Anteprima Vernaccia di San Gimignano: nella vendemmia 2017 persa una bottiglia su quattro, ma buona la qualità

I produttori di San Gimignano presentano domenica 11 e mercoledì 14 Febbraio le nuove annate di Vernaccia di San Gimignano nelle sale del Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada, a San Gimignano, un’occasione unica per scoprire i prodotti della vendemmia 2017 e le Riserve 2016 e di annate precedenti.Quarantatre i produttori presenti, circa cento le etichette di Vernaccia di San Gimignano in anteprima proposte ai banchi di assaggio e nella sala della degustazione tecnica riservata alla stampa.

Due giornate che il Consorzio della Denominazione San Gimignano dedica alla Vernaccia di San Gimignano docg, il vino bianco autoctono più antico d’Italia, dalla forte identità, inimitabile, prima doc italiana nel 1966, diventata docg nel 1993. Domenica 11, dalle ore 14 alle 19, l’Anteprima è aperta a pubblico, operatori nazionali e buyers internazionali, mentre mercoledì 14 febbraio è riservata alla stampa nazionale ed estera. Attraverso gli assaggi si potranno scoprire e apprezzare le qualità organolettiche delle Vernacce più giovani e di quelle che hanno goduto di un più lungo affinamento in cantina e bottiglia, due prodotti diversi tra loro e che rendono questo vino estremamente versatile negli abbinamenti a tavola: dove il primo gioca le sue carte sulla freschezza e acidità, il secondo, rappresentato dalla Riserva, punta sulla struttura e sulla caratteristica identitaria della denominazione, la sapidità minerale.