Barolo: l’impronta del terroir

Organizzata da Onav Lodi, coordinata da Enzo Brambilla e guidata da Vito Intini , la serata dedicata ai grandi cru del Barolo: una degustazione orizzontale dell’annata 2012.

Il vitigno Nebbiolo, storico e indigeno già dai tempi dei Romani, in quanto non si hanno tracce in altre aree se non in Valtellina, è un’ uva di allevamento impegnativo, che ha bisogno di molta cura. Tre sono i suoi cloni: Lampia, Michet e Rosè. Benchè molto importante, il Nebbiolo costituisce, tuttavia, meno del 5% della produzione enologica del Piemonte.

DSC_0007Fu la marchesa Giulia Colbert Falletto che, insieme al Conte di Cavour, contribuì a creare con questa uva il mito del Barolo che non esisteva in precedenza, con l’aiuto dell’enologo francese Oudard che consigliò di ricostruire completamente la tecnica di allevamento e di modificare quella di vinificazione.

mappa-del-baroloMeritevole di attenzione l’analisi dei terreni: la regione del Barolo è un’area non omogenea di origine marina con tre formazioni geologiche del Miocene molto diverse tra loro: a sud est prevalgono le marne giallastre con elementi ferrosi (Serralunga e Monforte); nelle aree ad ovest prevalgono marne più vecchie e compatte che danno vini sostanziosi di grande corpo (La Morra, Barolo); nelle parti intermedie c’è presenza di materiale sabbioso, soprattutto nella zona a nord est (Grinzane). Dalla composizione geologica più o meno recente deriva la composizione metallifera diversa e quindi la resa diversa del processo di vinificazione.

Leggere e interpretare il Barolo è quindi un processo complesso perché la zona comprende ben 177 cru, delineati dal mappale della zona, con diverse componenti metallifere e geologiche e diverse tipologie di terroir, di allevamento e di vinificazione.

DSC_0002Il 2012 è stato preso come anno di analisi perchè annata positiva con temperature base a gennaio, fioritura giusta a maggio, agosto non troppo caldo e giusta quantità di piogge; poi, bel tempo alla vendemmia verso il 10/15 ottobre. Annata interessante il 2012, anche se il vino è relativamente giovane.

In degustazione dieci grandi Barolo 2012:

Le Strette Cru “Corini Pallaretta”. Siamo in zona sud ovest area in area geologicamente  giovane con terreni non particolarmente ricchi. Bottiglie prodotte 1500, piccolo crù. Colore aranciato da Nebbiolo limpido ed elegante. Il naso è pulito, franco e floreale con connotazione balsamica, note mentolate e un bel frutto. Alla rotazione il vino si mostra sottile, elegante e balsamico con note di liquirizia e chiodo di garofano, pino e sentore mentolato. In bocca tanta e intensa liquirizia, tannini fitti e sottili, piacevoli, terra, humus, talco, frutto rosso. Vino di struttura importante che si percepisce soprattutto in bocca.

Montaribaldi Cru “Borzoni” Grinzane . Siamo a 230 metri, a Grinzane Cavour a nord con marne compattate con conglomerati di sabbia infiltrata. Il naso è fruttato con frutta rossa e note terrose, pepe; alla rotazione esce una marasca intensa e matura molto gradevole, molto diverso dal vino precedente, con frutto pieno rotondo e maturo, ciliegioso con spezie e noce moscata. In bocca potentissimo ma un pò disarmonico per tannicità marcata. Il naso sembra maturo e in bocca ancora non è pronto.

Bartolo Mascarello Barolo. Cantina storica che rappresenta un po’ la cultura dell’antico Barolo tradizionale. Uve Cannubi, San Lorenzo e di altre aree straordinarie. Uve di crù diversi. Mascarello è uomo che ha fatto la storia del Barolo. Al naso elegante e pulito e, se mosso, dichiara marasca, ciliegia matura e prugna, terra, talco, percezioni di spezie, grafite, liquirizia e nota mentolata. In bocca fresco elegante con bella verticalità in bocca, leggera nota di anice e di menta, unita a note di grafite; tannino morbido. Finale terroso con liquirizia. Non ancora pronto.

Giovanni Rocca Cru ” Bricco Ravera” Monforte d’Alba. Terreno sabbioso marnoso di Monforte, zona sud, con marne solide e compattate. Prodotte 9.000 bottiglie, in barrique e in legno grande. Al naso emerge l’energia più che l’eleganza, con tanto frutto ma meno verticalità. Frutto ricco e polposo, intenso; frutti rossi, ciliegie, fiori appassiti, pepe bianco e qualche spezia. Verticali note eteree mescolate a frutto grasso ricco e potente. In bocca vino ricco, maschio e potente con tannini tattili, un bel vino ben strutturato. Vino giovane ma grande vino.

Guido Porro Cru “Gianetto” Serralunga d’Alba. Zona con vini strutturati in zona ricca ad est; vigneto argillo- calcareo con sabbia, viti giovani. Al naso marasca, note olfattive di frutto, note forti di selvaggina, pepe, chiodi di garofano, nota dolce; buona energia olfattiva. In bocca buona corrispondenza con l’olfatto, bella struttura, morbido e rotondo, liquirizia e tannino con note incenso e di balsamo, note di alloro, legno aromatico. Vino notevole.

Cadia di Bruno Giachino Cru “Monvigliero” Verduno. Parte alta, zona più sottile con argilla e zone sabbiose. Terreno calcareo con sabbia. Barrique. Al naso terroso, orizzontale con frutta, molta terra e liquirizia, austero. Esposizione ottima del terreno. In bocca vino senza difetti con ottima persistenza ; qualche anno d’invecchiamento  potrà solo giovare.

Silvano Bolmida Cru’ “Bussia” Monforte d’Alba. Uno dei cru più vocati in assoluto, nel cuore del territorio: la parte della Bussia che si chiama Manescoto. Unico vinificatore di questo posto. Al naso impatto di bella balsamicità con  salvia e timo, erbe aromatiche secche, piacevole, un bel frutto. Alla rotazione ciliegia e spezia: molta l’eleganza, la potenza e la morbidezza. In bocca grande vino morbido e con corrispondenza naso/ bocca con nota piccante e piacevole, note evolute. Lunga e potente la persistenza, elegante e morbido.

Cascina Ballarin Cru “Bricco Rocca” La Morra. Terreni a composizione media, botte media. Al naso elegante con sentori di viola passita, frutto macerato, odore speziate e chiodi di garofano, vino tipico del territorio ben costruito. In bocca sintesi del Barolo, beverino positivo equilibrato ed elegante. Bella liquirizia, bel vino, pronto e bevibile.

Giacomo Fenocchio Cru “Villero” Castiglione Falletto. Siamo a Castiglione, un cru nella parte sud est, terreno elveziano con marne di nota rossa. Argilla ricca di ferro. Al naso gradevole con frutto rossa e note piccanti spezie, chiodi di garofano, non intenso ma ben costruito. Alla rotazione nota di ciliegia tesa alla macerazione, nota costante. In bocca è molto elegante e buono, grande tattilità, glicerico e persistente. Naso un po’ sopito ma in bocca si rivela vino di bella costruzione, con equilibrio e struttura. Vino armonico e ben costruito.

Fratelli Negretti Cru “Bricco Ambrogio” Roddi. Suolo calcareo, vino barrique e botte grande. Naso  d’estrema finezza , sentori di spezie. In bocca sorprende per la sua  struttura evidenziando  un tannino gradevole, tattile e polposo. Consistente, di carattere,  ma ancora giovane. Il vino denota tutte le potenzialità del cru, fino ad adesso non molto considerato.

Enrica Bozzo

54 thoughts on “Barolo: l’impronta del terroir”

  1. Amoxicillin 500 Mg Dosage Instructions Fast Ship Viagra [url=http://viapill.com]viagra[/url] Levitra Vardenafil Preisvergleich Canad1an Pharmacy Is Keflex Good For Vaginal Infections

  2. Viagra Apotheke Alli Acheter [url=http://viaonlineusa.com]viagra online pharmacy[/url] Cephalexin Grand Rapids Mi Buy Tetracycline 500 Mg For Dogs 79

  3. Cialis Besser Levitra Viagra Cheap Prices Discount Viagra Perscription Drug [url=http://cialisong.com]cialis[/url] Difference Entre Viagra Et Cialis Tamoxifen Citrate For Sale

  4. Propecia Tablets For Sale Mantadix Vente En Ligne Tegretol [url=http://cheapestcial.com]cialis from canada[/url] Comprar Cialis En Murcia

  5. Amoxicilina Antibiotic Cash Delivery [url=http://abuycialisb.com]cialis without prescription[/url] Amoxicillin Stomach Pain Cialis Online Viagra Genuine

  6. Cialis Meilleur Prix [url=https://buyciallisonline.com/#]Buy Cialis[/url] Discount Cheapeast Cod Bentyl Medicine Online Shop With Free Shipping Buy Cialis Ou Priligy Viagra

  7. Pingback: viagra black
  8. Pingback: cialis coupon cvs
  9. Pingback: cialis prices
  10. Pingback: viagra 50mg
  11. Pingback: men's ed pills
  12. Pingback: ed pills online
  13. Pingback: ed pills
  14. Pingback: cialis for sale
  15. Pingback: cvs pharmacy
  16. Pingback: Real cialis online
  17. Pingback: levitra 20 mg
  18. Pingback: levitra coupon
  19. Pingback: casinos online
  20. Pingback: free slots online
  21. Pingback: cialis online
  22. Pingback: cash advance
  23. Pingback: viagra for sale
  24. Pingback: generic for cialis
  25. Pingback: slot games
  26. Pingback: Mybookie
  27. Pingback: cialis generic
  28. Pingback: buy cialis
  29. Pingback: cialis to buy
  30. Pingback: buy cialis
  31. Pingback: hollywood casino
  32. Pingback: real online casino
  33. Pingback: real casino
  34. Pingback: viagra 100mg
  35. Pingback: cialis tadalafil
  36. Pingback: best online casino
  37. Pingback: real online casino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.