Carpené Malvolti celebra il premio viticoltori nel segno del Metodo classico

E’ stato proprio il Metodo Classico il protagonista del tradizionale incontro conviviale organizzato da Carpenè Malvolti con i propri Viticoltori nonché le Istituzioni Culturali e Sociali. L’appuntamento con i Vignaioli si è tenuto ieri 23 Giugno presso la storica Cantina di Conegliano ed ha rappresentato il momento ideale per offrire ad Istituzioni e Viticoltori anticipazioni sulle nuove determinazioni imprenditoriali e strategiche dell’Impresa. In particolare, quest’anno l’evento si è sviluppato attorno al “battesimo” del nuovo Metodo Classico, prodotto dal profilo Super Premium, che ispirandosi all’originale innova quella storicità esaltando altresì i valori fondanti del Marchio su cui si è costruito nel tempo l’allure del Brand stesso.

E, nell’ambito del progetto “Generazioni D.O.C.G”, è stata anche l’occasione per dare meritata evidenza alla ricerca condotta dagli Studenti della Scuola Enologica e della Fondazione ITS – di cui Rosanna Carpenè è Presidente – che ha scientificamente indagato sulla spumantizzazione in Italia a fine Ottocento con particolare riferimento proprio al Metodo Classico. Tale presentazione, curata dagli Allievi Elena Bernardi, Jasmin D’Ambrosio, Steve Dal Bo e Fabio Guadagnin, si inserisce peraltro in una più ampia visione prospettica di valorizzazione del Territorio che da sempre persegue la Carpenè Malvolti insieme all’ITS Cerletti – Prima Scuola Enologica d’Italia fondata da Antonio Carpenè nel 1876 e reduce dai recentissimi festeggiamenti per il 140° anniversario – ed altresì contribuisce a stigmatizzare la proficua collaborazione intercorrente tra Pubblico ed Impresa.

Altro momento atteso ormai da XXI edizioni la consegna del Premio Viticoltori alla migliore selezione di uve dell’annata, scelta da una Commissione giudicante composta dagli stessi Viticoltori.  A ricevere l’ambito premio è stata Pierina Bortoluz di Saccol, distintasi nell’impegno del continuo perseguimento dell’eccellenza qualitativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.