Come difendersi dai draghi

Le fiabe non raccontano ai bambini che i draghi esistono. I bambini sanno già che i draghi esistono. Le fiabe raccontano ai bambini che i draghi possono essere sconfitti” è l’incipit del libro “C’è del marcio nel piatto!” scritto da Gian Carlo Caselli e Stefano Masini. I draghi non li troviamo solo nelle favole, ma anche in tavola, dove arrivano sia cibi dannosi per la salute o frutto di filiere illegali, ma anche, prodotti spacciati per buoni, genuini e giusti da cui il consumatore dovrebbe imparare a difendersi.

Nei vari capitoli in cui il libro è strutturato, gli autori ripercorrono sia i vari scandali alimentari come ad esempio il vino al metanolo, il cavallo che diventa manzo, sia le piaghe sociali come il caporalato, sia i danni economici derivanti dall’utilizzo di denominazioni, immagini, marchi che evocano l’Italia per commercializzare prodotti agroalimentari non riconducibili al nostro Paese come ad esempio il falso parmigiano o preparati per vinificare vini a denominazione o apposizione di nomi italiani e del tricolore sulle confezioni, fenomeno detto Italian Sounding. Un danno stimato ad oltre 60 miliardi di euro annui, ben superiore al valore delle esportazioni pari a 32 miliardi di euro su un fatturato totale di oltre 137 miliardi di euro (dati MIPAAF 2017).

Gli autori Gian Carlo Caselli, oggi Presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità dell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, e Stefano Masini, docente di Diritto Agroalimentare all’Università di Tor Vergata, analizzano le incongruenze legislative e il caos normativo che generano zone grigie e paradossi dove i “draghi” prosperano.

Il libro è impreziosito dalla prefazione di Carlo Petrini che chiosa: “il libro svolge un compito necessario: affrontare in modo sistematico i vari percoli che si insediano tra le pieghe delle filiere alimentari, evidenziando quali sono i meccanismi che portano il sistema verso storture gravemente dannose a più livelli”.

Un libro di piacevole lettura ed efficace nella sua denuncia che sviluppa una storytelling che permette di riconoscere i “draghi” per poterli sconfiggere e sensibilizza il consumatore per un’attenta spesa quotidiana in termini di sicurezza e qualità.

Riferimenti del libro:

C’è del marcio nel piatto! Come difendersi dai draghi del made in Italy che avvelenano la tavola.

Piemme – maggio 2018

Euro 17,50

Disponibile anche in versione e-book.

Ezio Alini