Consapevol…mente. “Vino, cultura e vita”.

Si chiama Rosignano Marittimo, ma ti viene incontro da lontano arroccato su una rupe da cui svettano torri e campanili di feudale memoria,circondata dall’alto fino al mare da splendida macchia mediterranea in un susseguirsi di verdi, dal più tenero delle latifoglie al verde serio e cupo di cipressi ed altre conifere varie.

Scivola dolcemente verso il mare, il mare blue del Tirreno fino alle sabbie ed alle acque bianche di Rosignano Solvay. Entri nel paese, 30.000 abitanti, dove il sole cerca di farsi strada fra altrettanta e fiorente vegetazione, case di mattoni rossi e persiane verdi di rara linearità ed eleganza se pur nella semplicità ricorrente , fino ad una piazza dove ti appare un grande, severo, ma piacevolissimo alla vista, grande edificio con torretta centrale, che capisci venga dall’architettura degli anni ’40. Sempre in mattoni rossi e persiane verdi come l’abitato, e sei arrivato al …Teatro !!! Sul piazzale, 200/300 ragazzi chiacchierano e ridono ma in maniera molto educata e contenuta: sono i destinatari del progetto contro l’etilismo attraverso una nuova via, quella della Storia, dell’ Educazione e della Cultura ed ora chiudono in bellezza i quattro momenti del Corso stesso.. Entriamo tutti nel Teatro dopo una hall elegante e capiente, ed ecco una platea di grandi dimensioni, un palcoscenico da opera lirica…ne rimaniamo sbalorditi…

Il miracolo continua, i ragazzi del piazzale continuano ad entrare, ancora ed ancora, si aggiungono altri ospiti, insieme ad Istituzioni di grande rispetto, il Provveditore di Livorno, Massa, Carrara, Lucca, la dott.ssa Donatella Bonriposi , il Prefetto ed il Presidente della Camera di Commercio di Livorno , il Sindaco di Rosignano , la Presidente delle Donne del Vino , dott.ssa Donatella Cinelli Colombini. Inizia del Convegno, “Consapevol…mente” , e da qui per due ore circa si snoda una mattinata così varia, articolata, divertente, mai pedante o noiosa, che nessuno si sarebbe mai aspettato ! La regia , guidata dalla bravissima dott. Paola Barontini del Provveditorato di Livorno, coadiuvata dal motore trainante ed esecutivo del Progetto stesso, Paola Rastelli , già Delegata A.I.S. Livorno, Sommelier, Maestro Assaggiatore, e Donna del Vino, srotola interventi concisi ed in tema delle Autorità, nonché filmati degli studenti con spiegazione precisa e puntuale da parte di rappresentanti delle varie scuole partecipanti al Progetto stesso, il tutto con tempi precisi e strutturati con grande professionalità e cura.

Ne usciamo incantati: dalla natura che ci circonda, ma soprattutto dalle persone incontrate, dalle più giovani a quelle meno, dalle Istituzioni alle persone comuni , che hanno mostrato nei loro interventi, l’entusiasmo per nuove forme di Cultura che mostrino un grande risvolto di Educazione, come quello proposto dal Progetto su “ IL Bere Consapevole attraverso la Storia, l’Educazione, la Cultura…”, appena finito di seguire. Non paghi di ciò, eccoci invitati alla Scuola Alberghiera dirimpettaia, l’IPSAR Mattei di Rosignano, anche lei soggetto esecutivo del Progetto, dove gli studenti avevano preparato un esempio bellissimo oltrechè squisito, del loro imparare, anticamera del loro lavoro futuro , con la preoccupazione, com’è pensabile, del nostro giudizio di ospiti…

Ne usciamo davvero con una grande gioia : la gioia della conferma che la Cultura , in particolare del Vino, della sua Storia, del suo incrocio continuo nei secoli con la vita degli Uomini e degli Dei, dell’Arte e della Letterature, non è sparita, soprattutto se legata come in questo caso al giusto Sapere del rapporto Uomo/ Vino, ai suoi pericoli, ai suoi rischi, al suo stupido e dissennato abuso. Il Progetto contìnua, si incontrano nuovi Professori, Presidi e Provveditori, si creano in amicizia nuovi relatori pronti ad incantare gli studenti con Mito e Realtà : altre città della Toscana sono pronte a partire, altre Regioni si stanno preparando, dopo Brescia, città pilota, ecco Varese, Milano, Livorno, La Spezia, LKucca, Massa, Carrara. Il Sud se ne sta informando…: rincorriamo , noi del Progetto…, un sogno, con entusiasmo ed allegria, fatica ed onore, speranza ed ottimismo, veri motori trainanti di ideali comuni.

Pia Donata Berlucchi

Vice Presidente Nazionale ONAV

Consapevol…mente locandina