Convegno internazionale su Viticoltura Europa di fronte al mercato internazionale e quale vino berremo domani?

In una affascinante location, il Castello di Grinzane Cavour in Langa, il 26 febbraio l’AREV ha organizzato un convegno internazionale suddiviso di in due parti: “La viticoltura europea di fronte al mercato internazionale” e “Quale vino berremo domani?” Nella prima parte del convegno, il tema è stato il futuro del vino europeo di fronte alla globalizzazione e al libero scambio. Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche Agricole, propone “di valorizzare il prodotto connettendolo sempre di più al territorio. Il calo dei consumi interni in Europa ci porta verso l’esportazione verso parsi terzi. Con aziende piccole, di cui l’80% produce meno di 10.000 bottiglie, senza denominazioni di origine perdiamo ogni tipo di forza”. Per Oscar Marinetti “il futuro del vino europeo è biologico. Non sarà la politica che risolve i problemi, ma con il marketing della sincerità, avere il coraggio di riuscire a far capire al consumatore finale cos’è davvero il made in Italy”. Ersilia Moliterno, Direzione Generale Agricoltura e Sviluppo rurale delle Commissione Europea, ha evidenziato che “oggi è importante proteggere le indicazioni geografiche in quei Paesi dove ancora è difficile farlo: per esempio, in America”.

luci-ombre3Nella seconda parte del convegno, il dibattito è proseguito su “Quale vino berremo domani?” a causa del mutamento climatico e se le denominazioni territoriali sono un volano importante di sviluppo. Per Donato Lanati, enologo e fondatore di Enosis, “viviamo un momento di grande variabilità meteorologica, per cui, bisogna cambiare la viticoltura con impianti di viti più resistenti al caldo e all’assenza dell’acqua e che rispondano meglio all’aumento delle malattie come ad esempio la peronospora. Questo però, non vuol dire ricorso a viti OGM: sarebbe una scorciatoia. Ci sono strade diverse da percorre, come selezioni clonali di varietà per territori specifici o utilizzo, ad esempio, di reti protettive contro i raggi ultravioletti”. Norbert Weber, presidente della Federazione della Viticoltura Tedesca, si affida “alla scienza per risolvere i problemi futuri e trovare soluzioni conformi all’ambiente”.

L’importanza del territorio è stata portata all’attenzione dei presenti da Pascal Férrat, Presidente del Sindacato generale dei Viticoltori della Champagne, “la denominazione Champagne e il territorio sono un connubio di fondamentale di successo. In dieci anni il consumo interno è passato dal 70% a meno del 50% mentre, nello tesso tempo, il valore è cresciuto in maniera esponenziale.” A supporto dell’importanza del territorio si è espresso anche Paolo Seracco, viticoltore in Castiglion Tinella “anche se il clima crea preoccupazioni, il vino di domani, credo, dovrà essere quello del territorio con lo scopo di esaltare i caratteri del vino, come nel mio caso fare un vino Moscato di carattere”.

Ezio Alini

81 thoughts on “Convegno internazionale su Viticoltura Europa di fronte al mercato internazionale e quale vino berremo domani?”

  1. Pingback: Buy viagra on line
  2. Pingback: viagra 5mg
  3. Pingback: viagra pill
  4. Pingback: canadian cialis
  5. Pingback: viagra for sale
  6. Pingback: viagra 100mg
  7. Pingback: gnc ed pills
  8. Pingback: male ed pills
  9. Pingback: ed pills online
  10. Pingback: cialis generic
  11. Pingback: cvs pharmacy
  12. Pingback: Real cialis online
  13. Pingback: levitra 20mg
  14. Pingback: vardenafil canada
  15. Pingback: vardenafil cost
  16. Pingback: real online casino
  17. Pingback: canadian viagra
  18. Pingback: casino
  19. Pingback: cash advance
  20. Pingback: short term loans
  21. Pingback: viagra 100mg
  22. Pingback: new cialis
  23. Pingback: 5 mg cialis
  24. Pingback: generic for cialis
  25. Pingback: new cialis
  26. Pingback: cialis 5 mg
  27. Pingback: slot games
  28. Pingback: viagra cost
  29. Pingback: erection pills
  30. Pingback: cheap cialis
  31. Pingback: viagra pill
  32. Pingback: viagra online usa
  33. what make viagra work
    [url=https://viaonlinebuy.us/#]brand viagra[/url]
    what happens when you take viagra at 17 and don’t need it

  34. Greetings! Very useful advice within this article! It’s the little changes that will make the greatest changes. Many thanks for sharing!

  35. buy viagra paypal
    [url=https://www.v1agrabuy.com/#]buy viagra new york[/url]
    how rich is the person who in ented viagra

  36. ingredients in viagra
    why is viagra and cialis so expensive
    rapa flo and viagra how long between so no drug interaction happens

  37. I just could not go away your website prior to suggesting that I actually loved the usual information an individual provide to your guests? Is going to be again regularly to check out new posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.