Galà dei bisi a Colognola ai Colli

Piccolo, dolce e precoce nella maturazione rispetto alle altre varietà grazie all’esposizione a sud dei terrazzamenti collinari di terra lavica in cui viene coltivato, a Colognola ai Colli, borgo di origine romana nell’Est Veronese: è il Verdone nano,antica varietà di piselli considerata un’eccellenza gastronomica sin dai tempi della Serenissima ed oggi sempre più apprezzato da buongustai e cuochi di professione. La “perla verde” del territorio, che a breve sarà iscritta dal Ministero delle Politiche agricole come varietà da conservazione nel registro nazionale delle varietà di specie agrarie e ortive, viene celebrata quest’anno in due fine settimana (18-21 e 25-28 maggio) nella storica Sagra dei bisi, arrivata alla 62a edizione, ed organizzata a Villa Aquadevita da Comune, Associazione Bisicoltori e Pro Loco di Colognola ai Colli, in collaborazione con le associazioni del paese.

Offerta gastronomica di qualità. La sagra, che si tiene nel cortile della villa (dotata di ampio parcheggio) è inaugurata dal Galà dei bisi, in programma giovedì 17 maggio (ore 20, su prenotazione, tel. 045-6159611). In tutto il periodo di raccolta, che si protrae, a seconda del meteo, fino a fine maggio/primi di giugno, i ristoranti di Colognola propongono menù a tema e nelle serate di festa (sabato e domenica anche a pranzo), si potranno assaggiare i piselli Verdone nano nei primi piatti, tra cui ricordiamo le tagliatelle e il  classico “risi e bisi“, che vede co-protagonista un altro “nano” del territorio, il riso Vialone Igp di Isola della Scala, ma anche come ripieno dei rinomati tortellini di Valeggio sul Mincio nonché nei secondi piatti di carne e pesce. In sagra saranno presenti anche altri prodotti di qualità della zona, tra cui l’olio Evo, le ciliegie e i vini Soave e Valpolicella Doc, essendo il territorio a cavallo tra le due denominazioni.

Sinergie enoturistiche tra “terre del Soave”. In calendario, anche passeggiate domenicali a carattere enogastronomico condotte da Veronautoctona (20/5 in collaborazione tra Pro Loco Colognola ai Colli e Strada del vino Soave, costo euro 10 a persona comprensivo di aperitivo a Soave, da cui si parte alle ore 10, passeggiata tra vigneti e campi di piselli, degustazione a Villa Aquadevita di un primo piatto a base di bisi insieme ad un bicchiere di vino, ritorno a Soave in bus navetta ore 15:30, iscrizioni Iat Soave, 045-6190773) e storico-culturali (27/5 in partenza alle ore 9 da Villa Aquedevita, con visita alla pieve romanica di Santa Maria). Tra le iniziative in programma alla sagra, previste anche sfilate dei sapori veronesi in maschera capeggiate da Doge, Dogaressa, Conti De Bisis, maggiordomo e “bisetti” al seguito, gara di sgranatura, premiazione del miglior produttore con il “Biso d’oro”. Chi volesse far scorta del prelibato legume, può approfittare della vendita diretta nella mostra-mercato in villa e nelle aziende agricole dei bisicoltori associati.

Maggiori info programma della sagra: www.prolococolognola.it, tel. 347-8599701, Alfonso Avogaro, presidente Pro Loco).