Il Barolo e Assoenologi

Overbooking all’incontro sul Barolo il 3 maggio 2018, organizzato il 3 corr. da Associazione Enologi Italiani ( Aei)– sez. Piemonte e dalla società Vason, nello splendido scenario del Centro Congressi di Fontanafredda. 

Qualche dato:105 partecipanti, tutti enologi iscritti AEI.

L’incontro, dopo il saluto dell’Enol Alberto Lazzarino – Presidente Assoenolgi Piemonte – ha visto inizialmente relazioni tecniche di vari ricercatori Vason su varie tematiche di alto interesse enologico: gestione malolattica, lieviti prefermentativi e preinoculo, biotecnologie innovative in tema alta gradazione per citarne alcune.

E’ seguita una relazione di Lorenzo Tablino – ex enologo di Fontanafredda in tema: il Barolo – la storia, il territorio, i personaggi, la tradizione e la cultura di uno dei più grandi vini del mondo.

Si è terminato con una degustazione guidata orizzontale e verticale delle migliori annate del secolo:

Nebbiolo atto a Barolo 2017 – cantine Fontanfredda.

Barolo Serralunga cru Lazzarito 2013 – cantine Porro.

Barolo Monforte cru Ravera 2013 – cantine Rocca.

Barolo di Barolo 2013 – cantine Borgogno.

Barolo Verduno cru Monvigliero 2013 – cantine Alessandria.

Barolo chinato – cantine Fontanfredda.

In via eccezionale: un rarissimo Barolo 1997 Fontanafredda, appositamente conservato in un grande aleramo da 3.7 litri.

La grande cucina dell’Osteria Disguido Alciati Sas, presso la fondazione Mirafiore, ha concluso l’interessante e piacevole incontro.

Lorenzo Tablino