9 agosto 2017

Il Consorzio Tutela Vini Montecucco in difesa del Sangiovese

Inviata al Mipaaf una richiesta di opposizione alla domanda di modifica di disciplinare IGP . Il Consorzio Tutela Vini Montecucco si erge a paladino delle DOP italiane, a seguito della presentazione – a norma dell’articolo 98 del regolamento (UE) n. 1308/2013 – dell’opposizione alla richiesta di modifica del disciplinare IGP romena «Dealurile Zarandului» pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in riferimento all’uso della menzione Sangiovese.

Il Consorzio del Montecucco – che nasce ai confini nord-est della provincia di Grosseto (Monte Amiata), in una zona altamente vocata alla produzione del Sangiovese – proprio in questi giorni sottopone all’attenzione del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali una questione molto delicata, che non interessa solo la DOCG “Montecucco Sangiovese” che tutela, ma più in generale la varietà “Sangiovese”, parte integrante del nome della DOP italiana.  La Denominazione sostiene a gran voce l’illegittimità dell’uso della varietà d’origine protetta nell’etichettatura dell’IGP romena e ritiene, quindi, non approvabile la domanda di modifica presentata, ai sensi dell’art.100, par.3, del Reg. (UE) n. 1308/2013, secondo cui “[…] Il nome di una varietà di uva da vino, se contiene o è costituito da una denominazione di origine protetta o da un’indicazione geografica protetta, non può essere utilizzato nell’etichettatura dei prodotti agricoli […]“.

 “È proprio in questi casi che i Consorzi sono chiamati ad esercitare la propria funzione di tutela, promozione, valorizzazione e corretta informazione al consumatore finale, nazionale e internazionale, oltre che a curare gli interessi della propria DOC e DOCG come soggetto rappresentativo e referente della stessa” – dichiara Claudio Tipa, Presidente del Consorzio Tutela Vini Montecucco – “Anche se in realtà, in questo caso specifico e con il sostegno di Federdoc, il Consorzio Montecucco si mette in prima linea nella difesa del Sangiovese,  uno dei vitigni italiani più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo”.

I PIÙ RECENTI

 

I PIÙ LETTI

dicembre 4, 2017
Mondo Onav
E’ siciliano il miglior Assaggiatore del 2017 ONAV

E’ siciliano il miglior Assaggiatore del 2017 ONAV

Festeggiato in occasione della Convention dei delegati di Bologna il primo vincitore del titolo di Assaggiatore dell’Anno.Una dura selezione, volta a testare la capacità di giudizi...

novembre 13, 2017
Mondo Onav
Asti: una memorabile Giornata dell’Assaggiatore Onav

Asti: una memorabile Giornata dell’Assaggiatore Onav

Una giornata organizzata da Onav Nazionale in collaborazione con la Sezione di Asti e la Sezione Onav Piemonte.Un appuntamento dedicato alla scoperta delle caratteristiche di alcun...

aprile 10, 2017
Mondo Onav
Guida Prosit: un progetto unico e ambizioso dell’Onav.

Guida Prosit: un progetto unico e ambizioso dell’Onav.

La nuova guida dell’ONAV “PROSIT”  (www.guidaprosit.it) è stata presentata ufficialmente a Vinitaly e verrà lanciata on line a giugno 2017. Dopo i saluti del Direttore Michele Ales...

novembre 30, 2017
Mondo Onav
XI^ Convention ONAV dei delegati a Bologna: la Logica del cambiamento

XI^ Convention ONAV dei delegati a Bologna: la Logica del cambiamento

A Bologna, in uno spirito di confronto, discussione, reciproco scambio di impressioni e proposte, si è svolta la due giorni dell’ XI^ Convention ONAV dei delegati (25-26 novembre)....

 
Simple Share Buttons