Il Gattinara di Cinzia Travaglini

Racconta: “Ho iniziato giovanissima a seguire il papà, nei suoi viaggi e anche e soprattutto in vigna e in cantina, specialmente in tempo di vendemmia e poi, la domenica, quando mancava il personale e gli serviva un aiuto per i travasi e allora mi chiamava..ed era un mondo che già da piccola mi appassionava…”. Cinzia Travaglini è figlia d’arte e conduce, insieme al marito Massimo, appassionato ed esperto del mondo vitivinicolo, una splendida Azienda immersa nel verde tra prati e colline che si estende per 59 ettari di cui 44 vitati ed ha una produzione di circa 250.000 bottiglie.

_DSC0026Una importante realtà vinicola dell’Alto Piemonte fondata dal nonno ma consolidata dal padre Giancarlo, l’inventore della famosa bottiglia panciuta, di vetro scuro che molti, oggi, identificano col Gattinara stesso. “ Quando non esistevano i decanter, mio padre Giancarlo pensò ad una bottiglia particolare che, grazie alla sua forma, trattenesse l’eventuale sedimento che un vino può formare riposando negli anni”- così racconta Cinzia ed, in effetti, la bottiglia originale ed asimmetrica di vetro scuro è come il biglietto da visita dell’Azienda ed è un marchio registrato a livello internazionale. Sarà per lo splendido terroir della zona, roccioso e ricco di minerali dovuti ai sedimenti del Monte Rosa, di porfido e di scheletro leggero, sarà per il clima, mite e ventilato ma con marcate escursioni termiche, sarà soprattutto per la passione di tutta l’attuale quarta generazione ma la Travaglini, negli ultimi quindici anni, si è ampliata, ha piantato nuovi vigneti e l’esportazione internazionale è una delle sue voci principali.

_DSC0017“ La nostra cantina è innovativa nel rispetto della tradizione e la vinificazione del Nebbiolo, per le tre etichette del Gattinara base, del Tre Vigne e del Gattinara Riserva avviene rigorosamente in purezza e prevede una lunga fermentazione in serbatoi di acciaio a temperatura controllata, poi, dopo la svinatura, il vino viene trasportato in botti di rovere di Slavonia nel marzo successivo alla vendemmia, dove inizia l’affinamento di diversa durata a seconda della tipologia”- spiega Cinzia e ci ricorda che, oltre alle tre etichette prodotte in passato, si è aggiunto un nuovo vino di grande valore affettivo “Il Sogno” che era l’ultimo progetto di papà Giancarlo rimasto incompiuto, un sogno appunto. Si tratta di un vino di grande struttura, di colore intenso e dagli aromi complessi, ottenuto dall’appassimento delle uve Nebbiolo. Gli altri due prodotti dell’Azienda sono il Cinzia, vino da tavola e il Nebolè, metodo classico di Nebbiolo. Una bella cantina con produzione di vini fini ed eleganti, accuratamente elaborati e tutti, rigorosamente, a base Nebbiolo perché, come afferma la produttrice “ Chi arriva ad amare il Nebbiolo, non lo dimentica più”.

di Enrica Bozzo

Giovedì 21 gennaio , presso Onav Milano si terrà una verticale di Travaglini Tre Vigne, guidata da Vito Intini. Le annate in degustazione saranno: 2010, 2008, 2006, 2005, 2004, 2001.

Starhotel Ritz, via Spallanzani 40 Milano, ore 21

4 thoughts on “Il Gattinara di Cinzia Travaglini”

  1. Le Viagra Marocain [url=http://antabusefast.com]antabuse online pay with paypal[/url] Cialis Naturale In Farmacia Levitra Food Cialis E Interazioni

  2. Discount Progesterone By Money Order Tablet [url=http://leviplus.com]levitra information[/url] Cialis 36 Hrs

  3. Fish Amoxicillin Lamisil Tablets From India [url=http://drugsor.com]canadian levitra[/url] Prix Cialis Boite De 8 Walmart Cialis Prices Without Insurance Fluoxetine Legally

  4. Keflex And Staph Viagra Pfizer Billig [url=http://orderciali.com]cialis canada[/url] Viagra Generica Barata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.