Le strade del vino

proseccopresidetn

E’ Innocente Nardi, 45 anni, il nuovo Presidente del Consorzio Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Eletto dal Consiglio di Amministrazione, nella sua attività  sarà affiancato dai vice presidenti Elvira Bortolomiol, contitolare della Bortolomiol, ed Enrico Spina, Presidente della Cantina Sociale Colli del Soligo. Innocente Nardi, contitolare assieme ai due fratelli dell’Azienda Agricola la Farra, è sposato, ha un figlio e in azienda si occupa dell’aspetto commerciale.

Innocente Nardi succede a Franco Adami, titolare della Adami Spumanti, che ha guidato il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene per ben nove anni.

Accanto alle cariche di presidente e vicepresidenti, il Consorzio di Tutela ha rinnovato il proprio Consiglio di Amministrazione, composto oggi da Giuseppe Buogo ( Cantina Produttori di Valdobbiadene), Gino Cini ( Valdo), Giuseppe Collattuzzo ( Cantina Sociale di Conegliano), Francesco Drusian ( Drusian), Valerio Fuson ( Villa Sandi), Lodovico Giustiniani ( Borgoluce), Marco Lucchetta ( Lucchetta), Antonio Motteran ( Carpenè Malvolti) Ivo Nardi ( Perlage), Leonardo Ricci ( Conte Collalto), Cinzia Sommariva ( Sommariva), Stefano Zanette ( Cantina Sociale di Vittorio Veneto).

 

rotaDopo 30 anni il conte Bonaventura Grumelli Pedrocca ha lasciato la presidenza del Consorzio Tutela Valcalepio. Il nuovo consiglio di amministrazione, eletto nel maggio 2011, han nominato presidente Enrico Rota, 42 anni, titolare con i fratelli della Quattroerre di Torre dè Roveri,  azienda leader in bergamasca nella distribuzione di vino e bevande.  

Ad affiancare il neoeletto presidente Enrico Rota un nuovo consiglio di amministrazione composto da 12 consiglieri: Giovanna Balestreri (azienda La Rocchetta), Marco Bernardi (La Tordela), Giancarla Bonaldi (Cascina del Bosco), Giovanni De Ferrari (Lurani Cernuschi), Maurizio Ginami (Tallarini), Gianni Guffanti Scotti (Scotti), Luigi Invernici (La Collina), Pietro Lussana (Il Castelletto), Emanuele Medolago Albani (Medolago Albani), Angelo Pecis (Pecis), Franco Plebani (Il Calepino), Marco Varinelli (Vabenos). Revisori dei conti: Gualtiero Baresi, Pierluii Cocco e Battista Locatelli. 

elisabetta geppetti 300 dpil Consiglio di Amministrazione del Consorzio del Morellino ha eletto Presidente Elisabetta Geppetti, Vicepresidenti i consiglieri Bruni e Mantellassi. Elisabetta Geppetti, proprietaria di Fattoria Le Pupille, succede al dimissionario Alessandro Bargagli e torna ad occupare la carica più alta del Consorzio Un ruolo già ricoperto nel 1992, nel delicato momento della fondazione del Consorzio maremmano che doveva individuare le linee guida della politica vitivinicola del territorio, nonché garantire qualità dei prodotti e loro visibilità sul mercato. 

45 anni, cinque figli e 500.000 bottiglie prodotte ogni anno: è questo in estrema sintesi il ritratto di Elisabetta Geppetti, la Signora del Morellino. Il suo nome è legato da oltre vent’anni a quello di Fattoria Le Pupille, una delle prime aziende a fare grande la Maremma del vino e ormai nome storico della Toscana. Non a caso nel 2006 la più autorevole testata tedesca del settore, Der Feinschmecker, l’ha incornata “Produttrice dell’Anno”. Grazie all’opera di Elisabetta Geppetti la Maremma si è fatta conoscere anche come terra di grandi vini, capace di esprimere un Supertuscan potente quanto elegante quale Saffredi.

?>?>?>