L’ Armagnac l’acquavite di D’Artagnan

In occasione del recente Terra Madre Salone del Gusto a Torino, nello spazio riservato ai prodotti francesi c’era l’opportunità di una verticale di Bas-Armagnac millesimati del Domaine “A Lafitte” di Sion. L’Armagnac, prodotto nel Sud-Ovest della Francia, nel cuore della Guascogna, è la più antica acquavite di Francia, la prima testimonianza data 1310, quando Vital Dufour, priore d’Eauze e di Saint Mont, in un suo trattato conservato nella biblioteca vaticana a Roma, ne vanta le virtù terapeutiche. Successivamente, nel 1411 e 1441, documenti attestano la sua commercializzazione nei mercati principali delle Landes. L’A.O.C. è stata concessa all’Armagnac nel 1936.

Nella sua elaborazione possono entrare fino a dieci varietà di uve, tuttavia solo quattro sono i vitigni regolarmente utilizzati: Ugni blanc, Baco, Folle-blanche et Colombard. Il vino destinato alla distillazione deve essere vinificato senza aggiunta di SO2 e presentare basse gradazioni (da 7, 5 a 12 % vol.) e un’elevata acidità. La distillazione può avvenire nel modo tradizionale con alambicchi Armagnacais (in continuo) o in alambicchi “à repasse” (in due tempi, come il Cognac), a partire dalla fine della vendemmia fino al 31 marzo.

L’affinamento deve avvenire in botti di rovere dove l’alcool evapora naturalmente (detto “part des Anges”). Per aver diritto alla denominazione deve invecchiare almeno un anno in botte, avere un colore ambrato e un titolo alcolometrico volumico minimo di 40% vol. Gli Armagnac ai fini commerciali riportano in etichetta le seguenti categorie:

. VS – 3 stelle: minimo un anno in botte;

. VSOP: minimo quattro anni in botte;

. XO – Hors d’âge: minimo dieci anni in botte;

. Millésimé: l’anno riportato corrisponde effettivamente all’anno di vendemmia e, di solito, sulla controetichetta si trova anche l’anno della messa in bottiglia, rendendo facile il calcolo del periodo trascorso in botte, in quanto in bottiglia l’Armagnac non invecchia più.

Dal 2008 esiste un’altra tipologia: Blanche Armagnac AOC, un’acquavite cristallina e fruttata, non invecchiata.

La zona di produzione, ubicata in porzioni di territorio compresi in tre dipartimenti: Gers, Landes e Lot-et-Garonne, è suddivisa, in base alle caratteristiche del terreno, in tre aree: Bas-Armagnac, Armagnac-Ténarèze e Haut-Armagnac. Bas-Armagnac deve il suo nome al fatto che è più bassa geograficamente delle altre zone: 60-120 metri l’altitudine, contro i 150-200 metri del Haut-Armagnac.

. Bas-Armagnac: armagnac prodotto nella parte ovest del Gers (Nogaro ed Eauze) e del Sud Est delle Landes (Villeneuve-de-Marsan), rappresenta il 67% delle superfici vitate rientranti nella denominazione. La vite è impiantata su suoli ricchi di sabbie “fauves” (depositi marini del Miocene) che originano terreni di tipo sabbioso-limoso, ferruginosi dalla colorazione da rosso a arancio. Questa acquavite viene considerata la migliore per la sua grande finezza, armonia e profumi.

. Armagnac-Ténarèze: l’area di produzione si estende nel nord-ovest del Gers (attorno Condom) e a sud del Lot-et- Garonne, rappresenta circa il 2% delle superfici destinate all’Armagnac. I terreni sono caratterizzati da decomposizione di marna e di molassa, da limo argilloso, scarsa presenza di sabbie rosse. Gli Armagnac vengono definiti “duri” in quanto necessitano di un lungo periodo di affinamento.

. Haut-Armagnac, detti anche Armagnac Blanc a causa dei calcari che predominano in questa area situata nella parte est del dipartimento del Gers, i terreni poco vocati per la coltivazione della vite e l’acquavite prodotta è qualitativamente meno pregiata.

Sovente gli Armagnac provenienti da queste ultime due zone sono commercializzati con la denominazione Armagnac AOC.

Segue

Ezio Alini

42 thoughts on “L’ Armagnac l’acquavite di D’Artagnan”

  1. Pingback: how much is cialis
  2. Pingback: viagra 100mg
  3. Pingback: viagra 50mg
  4. Pingback: ed medications
  5. Pingback: cialis generic
  6. Pingback: online pharmacy
  7. Pingback: Buy cialis online
  8. Pingback: vardenafil
  9. Pingback: buy levitra
  10. Pingback: generic for viagra
  11. Pingback: short term loans
  12. Pingback: cash advance
  13. Pingback: cialis internet
  14. Pingback: buy cialis
  15. Pingback: 5 mg cialis
  16. Pingback: 5 mg cialis
  17. Pingback: cialis 5 mg
  18. Pingback: cialis generic
  19. Pingback: canada viagra
  20. Pingback: real casino
  21. Pingback: real casino
  22. Pingback: slot machines
  23. Pingback: viagra canada
  24. Pingback: buy cialis online
  25. Pingback: free slots online

Comments are closed.