ONAV Novara e i vini del Collio Goriziano

ONAV  Novara ha proposto una degustazione guidata dei vini del “Collio Goriziano”. La relazione e la degustazione sono state condotte magistralmente dal prof. Luigi Bertini. Il Collio Goriziano si estende in territorio italiano, denominato appunto “Collio” e in territorio sloveno, denominato “Brno”, in un ameno paesaggio collinare dove la distinzione politica dei due Stati è praticamente impossibile. Storicamente la produzione di vino nel Collio ha origini remote, con testimonianze in epoca romana e preromana.

I terreni sono costituiti da marne (localmente Panca) di origine eocenica, portate in superficie in epoca remota dal sollevamento dei fondali del mar Adriatico. I suoli ben drenati, orograficamente ben disposti e il clima favorevole, con escursioni termiche costanti, consentono alla vite di esprimersi al meglio. Differente la sapidità dei vini tra quelli prodotti nelle aree vicine al mare (zona di Aquilea) e quelli provenienti dalle colline che si estendono più all’interno del continente. In conseguenza delle caratteristiche del suolo è prevalente la coltivazione di uva a bacca bianca quale ad esempio: Chardonnay, Pinot, Sauvignon, Friulano (Tokay), Ribolla, Malvasia Istriana, Picolit. Si ritrovano in minore quantità produzioni di uve a bacca nera: Cabernet, Merlot, Pinot Nero.
Mentre in territorio italiano si tende a proporre un vino giovane con caratteristiche aromatiche fruttate e floreali, in territorio sloveno è più marcata la tendenza all’invecchiamento anche dei vini bianchi.

Nel corso della serata sono stati proposti cinque vini:
– Collio Pinot Grigio DOC 2017 Vignaioli di San Floriano (Oslavia and Zelia)
– Collio Friulano 2017 Alessio Komjanc (Tokaj Friulano, zona San Floriano del Collio)
– Collio Sauvignon DOC 2017 Vignaioli da San Floriano (zona di San Floriano tra i fiumi Isonzo e Judrio)
– Collio Sauvignon DOC 2017 Fantinel (zona Vencò di Dolegna)
– Collio Ribolla Gialla DOC 2017 Vidussi Borgo di Fratis (zona Capriva-Cormòns)
– Collio Sloveno Ribolla Gialla Slavcek biodinamico 2013 (prodotto in Slovenia)
La degustazione ha permesso ai presenti di apprezzare le varianti aromatiche che offrono i vini di quei territori. Al termine della degustazione è stato offerto un assaggio di prosciutto e di formaggio Friulano.
Il Delegato Graziano Caielli ha annunciato che in data 10 maggio ci sarà una degustazione di vini siciliani selezionati

Mauro Imazio Agabio,  foto di Giuliano Musetti