Pietro Zambon alla guida del CD di Cantine Riondo

Nuovo assetto per Cantine Riondo SpA., che il 21 maggio scorso ha assistito al rinnovamento del Consiglio di Amministrazione ed alla nomina del neoeletto Presidente Pietro Zambon.L’azienda di imbottigliamento controllata al 100% dal Gruppo Collis che nel 2017 ha registrato un fatturato pari a 39 milioni di euro, con oltre 23 milioni di bottiglie vendute, sotto la nuova direzione proseguirà l’implementazione del piano di sviluppo dell’economia aziendale, che già nei primi cinque mesi del 2018 ha registrato un incremento del fatturato di oltre 15 punti percentuali.

Si prospetta un anno in forte evoluzione e di crescita sostanziale del tessuto produttivo – sostiene Pietro Zambon e prosegue – volgiamo lo sguardo oltreconfine, dove la qualità della nostra produzione è molto richiesta e riscontriamo un notevole sostegno da parte dei mercati di tutto il mondo.”Per la cantina di Monteforte d’Alpone (VR) i numeri determinati dai mercati stranieri sono infatti da porre in evidenza: oltre il 65% del fatturato deriva dagli scambi commerciali con numerosi i Paesi di esportazione, in particolare Stati Uniti e Nord Europa, capitanata da Svezia e Norvegia, seguite da Germania e Regno Unito. In forte crescita anche i mercati della Russia e Far East, come Corea e Cina.