Prevenire i difetti microbiologici nel vino

OICCE, Organizzazione Interprofessionale per la Comunicazione delle Conoscenze in Enologia, e DISAFA, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino,organizzano un convegno sui problemi sensoriali dati dai microrganismi che si terrà il 10 maggio, presso l’Università-Asti Studi Superiori, Piazzale Fabrizio De Andrè Asti.

I punti essenziali trattati:

  • quali sono i microrganismi coinvolti nella comparsa di determinati difetti sensoriali;

  • quale è stata negli ultimi anni la loro incidenza, anche alla luce dei cambiamenti climatici e delle modifiche delle tecniche di vinificazione;

  • come le conoscenze tecniche e scientifiche possono prevenire la comparsa dei difetti collegati all’azione di certi microrganismi;

  • quali sono le pratiche ottimali di cantina da adottare per ottenere dei vini ineccepibili dal punto di vista igienico-sanitario.

Questo è il “fil rouge” dal quale partiranno molteplici agganci che serviranno a conoscere sempre meglio le possibilità tecniche di cui oggi ci si può avvalere per coronare con successo l’impegnativo lavoro di cantina.

Il convegno vedrà la partecipazione come relatori professori universitari e ricercatori di fama internazionale.

Per i dettagli del convegno vedere il programma inserito nel sito OICCE all’indirizzo:

http://www.oicce.it/sito/005/2019microbiologia.html

Ezio Alini