Trani, gli assaggiatori ONAV raccontano i segreti della vinificazione “en rose”

E’ sold out per l’evento organizzato da ONAV BAT: una degustazione all’aperto, con la suggestiva vista del tramonto sul mare, all’ombra della maestosa Cattedrale di Trani.L’appuntamento è per lunedì 27 maggio 2019, dalle ore 19.00, all’esterno di Palazzo Filisio Hotel Regia Restaurant Trani.

La produzione e il consumo di rosato in Italia negli ultimi anni è in costante e significativa crescita. Accanto ai classici vini rossi, bianchi e bollicine, i rosati sono sempre più considerati tra i protagonisti di aperitivi e pasti in ogni stagione. In Puglia, territorio storicamente vocato alla produzione di rosati, parallelamente alle versioni DOC, stanno aumentando le etichette di rosato DOCG. Ciò significa che la crescita non è solo quantitativa, ma anche qualitativa. La pratica del salasso, il prelievo del mosto durante la produzione di vini rossi per realizzare rosati, è stata quasi ovunque abbandonata in favore di una vinificazione con un breve contatto sulle bucce. I vini rosati ormai nascono già in campagna, con la scelta delle vigne che possono fornire le uve più adatte e con vendemmie leggermente anticipate per preservare la necessaria freschezza.

Tutte pugliesi le cantine: Agricole Vallone, Azienda Agricola Tor De’ Falchi, Cantine Cardone, Cantine Rivera, Cantine Spelonga, Conti Zecca, Giancarlo Ceci Agrinatura, Giovanni Aiello, Leone de Castris, Masseria Faraona, Michele Calò & Figli, Tormaresca, Torrevento, Varvaglione, Villa Schinosa e Vinicola Palamà.

Il calendario delle attività dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino è ancora ricco di iniziative prima della pausa estiva: con l’arrivo del bel tempo, previste visite didattiche nelle cantine del territorio, mirate alla conoscenza di nuove realtà vitivinicole, nell’ambito di un continuo aggiornamento professionale dei soci. E ad ottobre partenza dei nuovi corsi, aperti a chiunque sia curioso di conoscere l’interessante e vasto mondo enologico, anche senza alcuna esperienza. L’intento è insegnare ad apprezzarne la qualità e i valori culturali, storici e sociali, dandone un giudizio oggettivo e individuando eventuali difetti.

Per informazioni: ONAV BAT (391/1751718 – bat@onav.it – www.facebook.com/onavbat)