Un sorso di Romagna a Milano

“Un sorso di Romagna”, serata organizzata da Onav Milano in collaborazione con i Consorzi di Bagnocavallo e il Convito di Romagna, presso lo Starhotel Ritz, è stata un successo!

Presenti i più importanti produttori della zona romagnola, pronti a raccontare i loro terroir, da Bagnocavallo a Faenza, da Rimini a Imola e a offrire in degustazione i loro vini di qualità eccellente, prodotti con vitigni coltivati in terreni particolarmente vocati. Più conosciuti e famosi, ovviamente, il Sangiovese romagnolo che qui ha mostrato il meglio di se’ con vini di grande qualità a costi contenuti e l’Albana di Romagna, con riconoscimento Docg dal 1987 e presente sia nella variante più nota, dolce e passita, ma anche sotto forma di vino bianco secco di ampio bouquet e di forte personalità.

_BRT9804_2Grande attenzione ha riscosso il Burson, vino maestoso e originalissimo creato con l’Uva Longanesi da vitigno autoctono prefillosserico, riscoperto da Antonio Longanesi da cui ha preso il nome. Oggi il Burson è prodotto da molte aziende della zona ed è un grande vino rosso possente ed adatto ad un lungo invecchiamento, legato in modo particolare alla zona di Bagnacavallo e al Consorzio omonimo nato nel 1999 a tutela di questa vite e di questo vino. Daniele Longanesi, figlio di Antonio, era presente alla serata con i suoi vini ormai famosi per continuare una tradizione che oggi va oltre la produzione della sua famiglia ma è proposta in maniera eccellente anche da altre cantine della zona.

_BRT9835_1La serata ha proposto altre “chicche”, altri vini da vitigni autoctoni: il Centesimino, da uve di antico vitigno a bacca rossa semiaromatico, molto amato dai viticoltori romagnoli della zona di Faenza, in provincia di Ravenna, per le sue caratteristiche organolettiche e presentato sia come Spumante che come Passito; il Rambela bianco, lo Spumante e il Passito da uve del vitigno Famoso, altro grande autoctono riscoperto e noto nella zona per i profumi e gli aromi che lo caratterizzano, nonché per un bel colore giallo paglierino e per un profilo olfattivo molto intenso, con sentori caratteristici che rimandano al Moscato; la Balsamina da cui si ricava un passito rosso e l’antica e versatile Lanzesa, un’altra varietà storica dalle notevoli potenzialità.

FBA_6714_3L’Azienda Agricola Testa Lara di Bagnocavallo che ha offerto in degustazione i suoi prodotti di salumeria realizzati con le ricette e i metodi della tradizione contadina romagnola.

Aziende vinicole presenti: Longanesi Daniele – Bagnacavallo; Randi Vini – Fusignano; Tenuta Uccellina – Russi; Tellarini Loris – Bagnacavallo; Az. Zini – Bagnacavallo; Tenuta Lovatella – Faenza; Poderi Morini – Faenza; Spinetta – Faenza; Casadio Antonio – Cotignola; Ballardini Antonio – Bagnacavallo; Tre Monti – Imola; Stefano Ferrucci – Castelbolognese; Podere La Berta –Brisighella; Fattoria Zerbina – Faenza; Drei Donà – Predappio; St. Lucia Vinery – Mercato Saraceno

Enrica Bozzo

2 thoughts on “Un sorso di Romagna a Milano”

  1. Walgreens Propecia Review [url=http://4rxday.com]buy cialis online[/url] Buy Rodoxycycline Online

  2. Acheter Vrai Viagra [url=http://brandciali.com]buy generic cialis online[/url] Propecia Flussig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.