Un Vinitaly entusiasmante grazie all’anima di ONAV

Vinitaly è ancora fresco, 4 giorni di incontri, di confronti e, naturalmente, di tanti vini.

Più di 60 in degustazione solo presso lo stand istituzionale ONAV, fra le eccellenze italiane, stimiamo circa 2000 presenze, 9 degustazioni monotematiche per circa 180 partecipanti. Per non parlare dello stand della Regione Lombardia al Palaexpo di Verona Fiere che aveva una ricca selezione dei migliori vini della regione e che ha fornito un efficiente servizio al territorio organizzando anche la consegna dei diplomi 3 Prosit alle aziende lombarde. Più di 20 aziende premiate, che hanno ricevuto il diploma del massimo riconoscimento della nostra Guida Prosit perenne on line.

In anteprima il nuovo numero de l’Assaggiatore, a disposizione la nuova edizione del manuale di 1° livello ma e soprattutto con questo Vinitaly ha visto la luce il Manuale del 2° livello, tanto aspettato, è vero, ma che ha inorgoglito tutti quelli che l’hanno sfogliato: tanta informazione, fresca e impaginata in modo accattivante, un punto di partenza che ci dà altri e nuovi stimoli. Tanti contatti anche esteri, dalla Russia al Perù passando da New York e Londra: contatti, progetti, possibili collaborazioni.

Un grazie a tutti i soci che hanno fatto servizio, con passione e amore. Tutti in armonia, entusiasti di aiutare l’associazione e orgogliosi di rappresentarla. Confesso che sono stato colpito da questa bellezza.

Un grazie alle delegazioni e ai soci che hanno voluto animare lo stand istituzionale di ONAV. Attorno al nostro stand abbiamo creato curiosità: i visitatori si sono fermati ad ascoltare e se c’era posto anche ad assaggiare.

Tutte le degustazioni proposte e fatte sono state molto apprezzate. Personalmente voglio ringraziare i protagonisti per l’impegno (reperire i vini), la capacità didattica (le spiegazioni) – la passione (superare con le parole la confusione di Vinitaly). Abbiamo diffuso tante informazioni ed abbiamo parlato anche di tanti progetti.

Un’esperienza che aggiusteremo, rivedremo, miglioreremo ma che ripeteremo. Adesso è tempo di tirare le somme per programmare già il prossimo Vinitaly.

Avremo tempo per rflettere ed immaginare come realizzare i nostri desideri per fare sempre più e sempre meglio formazione e comunicazione. Commenti e suggerimenti sono ben accetti.

Un grazie di cuore a tutti voi che siete l’anima di ONAV.

Il presidente Vito Intini e il Direttore Francesco Iacono