Vendemmia 2019. Qualità eccellente per clima e sapienti scelte tecniche

Con la vendemmia 2019 si ritorna nelle medie produttive degli ultimi anni, con una qualità in molti casi eccelsa. Si possono riassumere così le stime fornite da ASSOENOLOGI, ISMEA E UIVa chiusura di una vendemmia iniziata in ritardo rispetto allo scorso anno e protrattasi sino ai primi giorni di novembre, che ha segnato una produzione complessiva di vino e mosto di 44.5 milioni di ettolitri con una flessione del 19% rispetto ai 54,8 milioni del 2018. Il dato di novembre, quindi, ha registrato un ulteriore calo del 3% rispetto alle prime stime di settembre.

Nella penisola si è riscontrato un ritardo dell’inizio delle operazioni vendemmiali dai 7 ai 15 giorni rispetto allo scorso anno. Tutte le regioni italiane hanno segnato un decremento produttivo più o meno marcato, ad eccezione dellaToscana che, invece, ha registrato un aumento del 10% rispetto al 2018. La prima regione a staccare i grappoli è stata la Sicilia nella prima settimana di agosto, seguita, a cavallo di Ferragosto, dalla Puglia e poi dalla Lombardia (Franciacorta) nella seconda decade di agosto. Tra la fine di agosto e la prima settimana di settembre, nella maggior parte delle regioni italiane, si sono svolte le operazioni di raccolta per le varietà precoci (Chardonnay, Pinot, Sauvignon). Il pieno della raccolta, in tutta Italia, è avvenuto tra l’ultima decade di settembre e la prima di ottobre. La vendemmia si è conclusa tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre con i conferimenti degli ultimi grappoli di Nebbiolo in Valtellina, di Cabernet in Alto Adige, di Aglianico del Taurasi in Campania e dei vitigni autoctoni sulle pendici dell’Etna.

I ritardi nella vendemmia hanno però giocato un ruolo positivo e determinante sulla qualità del prodotto raccolto, avendo beneficiato, da nord a sud, di un clima particolarmente asciutto, se non con qualche sporadico giorno di pioggia che però non ha influito sulla qualità delle uve. Per quasi tutto il mese di agosto le temperature si sono mantenute elevate, così come l’umidità, cosa che ha favorito un rigoglioso sviluppo della vegetazione nei vigneti, gestito con attenti interventi di potatura del verde. Nei mesi di settembre e ottobre, il clima particolarmente caldo e asciutto ha dato un ulteriore contributo positivo alla maturazione delle uve rosse e ha portato però, allo stesso tempo, ad una contrazione della produzione dovuta anche ad una minor resa uva/mosto.

Di fatto, in molte zone, tale situazione ha permesso di vendemmiare grappoli in perfetto stato fitosanitario, il che ha favorito, soprattutto nelle regioni nel nord, la concentrazione degli aromi nelle uve a bacca bianca. Questa serie di variazioni climatiche e meteorologiche, accompagnate da sapienti scelte tecniche quali l’individuazione della corretta maturità fenolica, prospettano un’annata vinicola molto buona e, fatte salve le zone colpite da fenomeni temporaleschi di forte intensità, si rilevano già diversi casi di eccellenza che si dovranno concretizzare con un attento lavoro in cantina.

SCARICA LA TABELLA CON I DATI VENDEMMIALI PER REGIONE  DATI VENDEMMIALI 2019_Tabella Regioni

216 thoughts on “Vendemmia 2019. Qualità eccellente per clima e sapienti scelte tecniche”

  1. Pingback: cialis price
  2. Pingback: buy cialis
  3. Pingback: tadalafil online
  4. Pingback: erection pills
  5. Pingback: viagra vs cialis
  6. Pingback: canadian pharmacy
  7. Pingback: Buy cialis online
  8. Pingback: order levitra
  9. Pingback: slot machine games
  10. Pingback: parx casino online
  11. Pingback: slot games online
  12. Pingback: cialis 5 mg
  13. Pingback: installment loans
  14. Pingback: loan online
  15. Pingback: pay day loans
  16. Pingback: good betting sites
  17. Pingback: viagra 100mg
  18. Pingback: cialis buy
  19. Pingback: online casino
  20. Pingback: cialis internet
  21. Pingback: buy cialis
  22. Pingback: cialis 20
  23. Pingback: cialis 5 mg
  24. Pingback: gambling games
  25. Pingback: play casino
  26. Pingback: casino slot
  27. Pingback: generic sildenafil
  28. Pingback: viagra buy
  29. Pingback: viagra
  30. Pingback: tadalafil cost
  31. Pingback: buy viagra uk
  32. Pingback: buy viagra canada
  33. Pingback: cheap tadalafil
  34. Pingback: gambling games
  35. Pingback: goodrx cialis
  36. Pingback: https://mymvrc.org
  37. Pingback: otc viagra
  38. Pingback: online cialis
  39. Pingback: Shop GenericED
  40. Pingback: viagra dosage
  41. Pingback: RxTrustPharm
  42. Pingback: cialis from canada
  43. Pingback: cheap viagra
  44. Pingback: buy cialis
  45. Pingback: viagra 120 pills
  46. Pingback: viagra online
  47. Pingback: real casino
  48. Pingback: casino gambling
  49. Pingback: casino slots
  50. Pingback: online gambling
  51. Pingback: casino game
  52. Pingback: free slots
  53. Pingback: best insurance car
  54. Pingback: viagra uk
  55. Pingback: my homework now
  56. Pingback: buy essays online
  57. Pingback: web assign utah
  58. Pingback: cleocin for sale
  59. Pingback: Viagra in usa
  60. Pingback: cheap compazine
  61. Pingback: cost of coumadin
  62. Pingback: cheap differin
  63. Pingback: cheapest dramamine
  64. Pingback: imdur 40 mg uk
  65. Pingback: find more
  66. Pingback: levaquin australia
  67. Pingback: buy lopid 300 mg
  68. Pingback: luvox coupon
  69. Pingback: meclizine price
  70. Pingback: viagra delivery
  71. Pingback: order micardis
  72. Pingback: prevacid otc
  73. Pingback: prilosec 20mg otc
  74. Pingback: pulmicort otc
  75. Pingback: pyridium uk
  76. Pingback: reglan 10mg nz
  77. Pingback: revatio nz
  78. Pingback: risperdal price
  79. Pingback: order spiriva
  80. Pingback: tenormin pills
  81. Pingback: order thorazine
  82. Pingback: cheap toprol 50 mg
  83. Pingback: valtrex nz
  84. Pingback: verapamil tablets
  85. Pingback: look at this now
  86. Pingback: zocor cost
  87. Pingback: tadalafil 10mg otc
  88. Pingback: pioglitazone uk
  89. Pingback: leflunomide usa
  90. Pingback: donepezil nz
  91. Pingback: irbesartan online
  92. Pingback: buspirone canada

Comments are closed.