Viticoltori in Avio. Enantio e non solo

La Cantina Sociale di Avio è nata nel 1957 per volere di 171 soci. Il primo conferimento ammontava a soli 24 mila quintali, cresciuti nel tempo fino agli attuali 100 mila quintali, con la partecipazione di circa 500 soci. Recentemente ristrutturata, con l’area pigiatura capace di lavorare oltre 8 mila quintali al giorno e una zona di lavorazione mosti e fermentazione tutta in acciaio inox completamente termocondizionata. La vecchie vasche di cemento, stabili termicamente e capaci di garantire un migliore contatto con le fecce fini per l’ampia superficie del fondo, sono state vetrificate e hanno trovato nuova vita con ampio utilizzo, accanto ad una importante batteria di grandi botti di Slavonia, tonneaux e barrique.

La Cantina si è dotata anche di un ampio punto vendita in cui sono disponibili accanto ai vini prodotti del territorio, con annessa ampia sala di degustazione. Ha aperto anche un secondo stabilimento di lavorazione a Caprino Veronese per meglio servire i numerosi soci veneti conferitori. Da sempre operante a cavallo delle due provincie di Trento e Verona, il vino storico per eccellenza della Cantina è stato il Lambrusco a foglia frastagliata (nessuna parentela con i Lambruschi di pianura), un vitigno rustico, di maturazione tardiva, ricco di acido malico e molto produttivo, che però con rese più contenute è capace di evolvere, per donare con il tempo vini longevi e ricchi di struttura.

Su suggerimento di Mario Fregoni negli anni ’80 è stato rinominato Enantio, con riferimento alla citazione di Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia del primo secolo d.C. che cita con questo nome una vite selvatica che cresceva nella provincia romana della Rezia, i territori alpini a nord di Verona. Negli ultimi due decenni in tutta la Bassa Vallagarina l’Enantio è stato progressivmente espiantato a favore del molto più richiesto Pinot Grigio, che nei terreni sciolti e profondi lungo l’Adige ha trovato un areale di elezione. Con la creazione nel 2006 della doc “Valdadige Terra dei Forti”, una denominazione interregionale che abbraccia, oltre al comune di Avio, anche i  comuni  in provincia di Verona di Brentino Belluno, Dolcè e Rivoli Veronese, si è voluto valorizzare l’Enantio, non disperdendo un patrimonio secolare, unitamente alla Casetta (o Lambrusco a foglia tonda, o Maranela),  un altro vitigno storico della Vallagarina, anch’esso a rischio di estinzione, nonostante le sue potenzialità enologiche di vino ricco di antociani e tannini dolci, capace di sprigionare con l’affinamento sentori speziati che ricordano i migliori Shiraz.

ONAV Trento ha voluto organizzare una visita a questa Cantina. A fare da guida il direttore generale Matteo Mattei, capace di fornire annotazioni storiche e contemporaneamente un’ampia panoramica delle scelte tecnologiche adottate negli ultimi anni in cantina. Particolare attenzione ha dedicato alle fasi di lavorazione iniziali, che privilegiano costantemente una refrigerazione dei mosti  e una fermentazione in tempi successivi. Tenuto conto che anche questa Cantina ha ormai da tempo una prevalente produzione di bianchi, Pinot Grigio in primo luogo, accanto a Pinot Bianco e Chardonnay, ma non mancano vitigni aromatici o semiaromatici come Gewürztraminer, Moscato Giallo, Riesling Renano, oltre ad un interessante vendemmia tardiva dove nel blend è presente anche il Sauvignon. Da segnalare anche due Trentodoc, un blanc de blanc 100% Chardonnay e un Rosè 100% Pinot Nero.

Nelle degustazioni proposte però Mattei ha voluto privilegiare vini rossi, in omaggio alla tradizione storica della Cantina. Iniziando con un ottimo Bardolino Chiaretto doc, proveniente dallo stabilimento di Caprino, profumato, fresco e beverino. Seguito da un giovane Trentino doc Lagrein 2018 che matura anch’esso in cemento, di pronta beva, interessante al naso e rotondo in bocca, dalla buona persistenza e da un Trentino Superiore doc Pinot Nero 2016,  in cui si avvertono note fruttate di amarena fuse in una speziatura dolce, caldo ed equilibrato in bocca. Per passare poi a due campioni di Terra dei Forti doc Enantio Riserva, che pur nella produzione più limitata rispetto a qualche decennio fa, rimane il vino bandiera della Cantina. Il primo annata 2010 e il secondo del 2002.

Lunghe macerazioni di circa tre settimane, passaggio in cemento per poi sostare 36 mesi in barrique, al fine di domarne la rusticità e arrotondarne i tannini. I sentori di prugna, specie nell’annnata 2010, si accompagnano alle note speziate e balsamiche; potente al palato, con tannini evoluti che risultano sostenuti da una freschezza che, pur perdendo l’esuberanza di un giovane Enantio, è ugualmente avvertibile come tratto caratterizzante il vitigno. Nell’annata 2002, un vino ormai adulto, la nota fruttata lascia maggior spazio a sensazioni speziate di pepe nero, unitamente a china e caffè in evidenza.

Gianfranco Betta  

76 thoughts on “Viticoltori in Avio. Enantio e non solo”

  1. Pingback: Buy online viagra
  2. Pingback: how much is cialis
  3. Pingback: generic ventolin
  4. Pingback: viagra for sale
  5. Pingback: tadalafil
  6. Pingback: buy viagra
  7. Pingback: viagra 100mg
  8. Pingback: tylenol order
  9. Pingback: chloroquine cost
  10. Pingback: viagra 100mg
  11. Pingback: viagra 100mg
  12. Pingback: viagra pills
  13. Pingback: cheap viagra
  14. Pingback: viagra for sale
  15. Pingback: top ed pills
  16. Pingback: mens ed pills
  17. Pingback: viagra pills
  18. Pingback: canadian pharmacy
  19. Pingback: Buy cheap cialis
  20. Pingback: Buy cialis
  21. Pingback: cheap vardenafil
  22. Pingback: levitra dosage
  23. Pingback: cialis otc
  24. Pingback: real money casino
  25. Pingback: quick cash loans
  26. Pingback: casino real money
  27. Pingback: viagra for sale
  28. Pingback: casino games
  29. Pingback: cialis to buy
  30. Pingback: bingo night live
  31. Pingback: casino real money
  32. Pingback: cialis to buy
  33. Pingback: cialis internet
  34. Pingback: generic cialis
  35. Pingback: cialis generic
  36. Pingback: casinos
  37. Pingback: free slots online
  38. Pingback: online casinos
  39. Pingback: best online casino
  40. Pingback: generic sildenafil
  41. Pingback: generic sildenafil
  42. Pingback: viagra canada
  43. Pingback: tadalafil 20 mg
  44. Pingback: tadalafil 40 mg
  45. Pingback: casino real money
  46. Pingback: casino game
  47. Pingback: droga5.net

Comments are closed.