I Chiaretti della Valtenesi in degustazione a Milano

Presentazione a Milano della 10° edizione di Italia in Rosa, il Festival del Rosè in programma a Moniga del Garda dal 2 al 4 giugno 2017.

Un traguardo decennale quello raggiunto dalla produzione e dall’organizzazione che, quest’anno, allestirà un evento con numeri da record: con la partecipazione di 141 cantine, per un totale di 200 etichette in degustazione.

Ed è appunto Moniga, nel cuore della Valtenesi, il borgo riverasco che ha dato i natali al Chiaretto, il tipico rosè della Riviera del Garda le cui origini sono legate al senatore veneziano Pompeo Molmenti che, nella sua cantina,  nel 1896, codificò le regole del nuovo vino, peraltro già da tempo diffuso sul territorio. Oggi sono circa 900 gli ettari coltivati a vite nei quali domina la presenza del vitigno autoctono Groppello. Come ha ricordato il Presidente di Italia in Rosa, Luigi Alberti, l’idea di lanciare la patria del Chiaretto è nata nel 2005 proprio a Moniga, terra d’elezione di questo vino, non solo per esaltarne i pregi ma anche per aprire una comunicazione con le produzioni analoghe in tutta Italia e, oggi, infatti, alla grande festa del Rosè, oltre alla Valtenesi, spicca la presenza della Puglia con ben 26 aziende, della Toscana, del Piemonte, della Sicilia e di  altre realtà importanti come il Consorzio Oltrepò e i Vignaioli Veneti.

Durante i tre giorni di manifestazione saranno premiati, quindi, non solo il miglior Chiaretto della Valtenesi ma anche le prime tre migliori etichette. Iniziativa importante, poi, sarà quella dell’istituzione di una borsa di studio che porterà il nome di Sante Bonomo, uno dei Presidenti del Consorzio del Garda, mancato di recente e apprezzato e ricordato da tutti. Carlo Alberto Panont tiene a ricordare che la produzione Valtenesi oggi ha raggiunto la cifra di 15 milioni di bottiglie, anche grazie alla collaborazione con la ristorazione e al grande apprezzamento del prodotto da parte del turismo straniero, punto di partenza per una sempre più marcata esportazione. In Italia, se anche non sono stati ancora raggiunti i risultati della Provenza, dove il rosato è il vino più gradito e ha superato la vendita del rosso, comunque può vantare una produzione di 200 milioni di bottiglie di cui 2 milioni e mezzo prodotte sul lago di Garda.

Degustazione

Bruno Ferrari, sommelier di Ais Milano, ci guida nella degustazione di tre tipologie di Chiaretti:

1) Chiaretto dell’ Azienda Agricola dei Conti 2016 Guerrieri Rizzardi – 2016, 12°gradi alcolici.

Bardolino chiaretto prodotto con uve Corvina Rondinella e Molinara, le stesse utilizzate nella produzione del Valpolicella e dell’Amarone.

Colore: limpido brillante e di bella lucentezza è il colore prodotto dai tre vitigni a bacca rossa e sottoposto a pressatura dopo un breve contatto con le bucce. Si può definire rosa tenue/ cerasuolo, molto limpido e di bella lucentezza.

Naso: manifesta intensità e complessità di tipo medio con sentori di frutti e di fiori; note floreali di rosa e di tenue erba aromatica, di fragola, leggere note minerali; il prodotto manifesta finezza ed è molto gradevole.

Bocca: bella freschezza che induce a salivazione e offre una gradevole sensazione salina e sapida.

2) Chiaretto Cantine La Pergola Selene – 2016. 13°gradi alcolici.

Prodotto della sponda bresciana del lago di Garda in zona Valtenesi  con uve Groppello Marzemino, Barbera e Sangiovese.

Colore: limpido, cristallino, colore rosa più carico, quasi definibile cerasuolo.

Naso: intensità diversa dal precedente a causa dei diversi vitigni e complessità più ampia: profumi di fiori e frutta più marcati, sentori di ciliegia, di frutti di bosco, di mora, ribes. Note leggermente mandorlate e bella nota minerale. Si tratta di un pluri-premiato vino biologico, definito uno dei migliori vini europei rosati del 2017.

Bocca: sapido e morbido, con grande avvolgenza al palato e un buon corpo. Vino di ottimo equilibrio abbinabile anche a cibi più ricchi e complessi.

 3) Rossinello Toscana Sangiovese Rosato Azienda Mannucci Droandi 13° gradi alcolici.

Vino biologico, con macerazione sulle bucce per 24 ore da uve Sangiovese.

Colore: limpido e cristallino, bel colore rosa chiaretto che denota una maggiore evoluzione e una bella intensità. Buona la consistenza che manifesta una buona struttura.

Naso: intenso con profumi di rosa e ciliegia e belle note di frutta in macerazione miste a note vegetali attenuate e a note erbacee; manca la mineralità ma è più marcata la percezione fruttata.

Bocca: una bella freschezza in bocca  e una bella sapidità; tipologia di vino morbido ed equilibrato con bella struttura e grande persistenza. Vino da abbinamenti più impegnativi. Vino a tutto pasto.

Tre ottimi vini, tre diverse interpretazioni del Chiaretto.

Enrica Bozzo

 

62 thoughts on “I Chiaretti della Valtenesi in degustazione a Milano”

  1. Propecia Cutaneo Precio Cialis Tadalafil Buy Malegra Pro 100 [url=http://realviaonline.com]cialis[/url] Levitra 20mg Cost Walmart Viagra Cialis Prostata

  2. Pingback: levitra vs cialis
  3. Pingback: cheap viagra
  4. Pingback: generic ed pills
  5. Pingback: sale cialis
  6. Pingback: online pharmacy
  7. Pingback: Viagra or cialis
  8. Pingback: Get cialis
  9. Pingback: levitra canada
  10. Pingback: vardenafil
  11. Pingback: slot machine games
  12. Pingback: casino real money
  13. Pingback: cash payday
  14. Pingback: short term loans
  15. Pingback: cash loans
  16. Pingback: viagra for sale
  17. Pingback: cialis buy
  18. Pingback: casino
  19. Pingback: new cialis
  20. Pingback: cialis to buy
  21. Pingback: cialis 5 mg
  22. Pingback: cialis 5 mg
  23. Pingback: sildenafil 20
  24. Pingback: gambling casino
  25. Pingback: casino
  26. Pingback: viagra coupon
  27. Pingback: buy viagra now
  28. Pingback: viagra dosage
  29. how much does viagra cost from accessrx
    [url=https://viaonlinebuy.us/#]buy viagra online cheap[/url]
    does viagra raise blood pressure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.