L’export di vino italiano salvato dagli spumanti, Comolli: urge una strategia politica diversificata per ogni mercato e canale

I giudizi degli ultimi giorni sulla difficoltà a mantenere il  traguardo di 50 mld/euro di export agroalimentare italiano al 2020, stride con i numeri di export dei vini italiani nel loro complesso comunicati dall’Osservatorio economico di Giampietro Comolli.

Anche se alti e bassi ci sono, ed evidenti, grandi differenze fra un mercato e l’altro, fra canali di distribuzione e fra Paesi consumatori e con dati estremamente difficili da commentare per l’estrema variabilità e differenzazione all’interno dello stesso settore, nei primi 6 mesi del 2016 rispetto al primo semestre 2015, Ovse registra un  calo dei volumi export aggregato del 1,1% , inferiore al calo dei soli vini tranquilli e sfusi che è pari al 2,1%, ovvero meno 90.000 ettolitri esportati, soprattutto vini confezionati.

Molto bene invece per quanto riguarda il valore globale export,  in crescita del 3,9%. Al 30 giugno 2016, il valore del vino italiano spedito all’estero supera i 2,5 mld/euro, mai così alto. Un preciso segnale che consentirebbe di raggiungere i 5,5 mld/euro a fine anno e quindi il vino italiano conferma quel trend di crescita e positivo per l’incremento del fatturato export previsto  dall’agroalimentare italiano. I dati migliori e più significativi vengono solo da 4-6 paesi tradizionali, troppa concentrazione nella esportazione. L’export del vino della Francia è più diffuso e distribuito che quello italiano. Il 60% dell’export italiano è concentrato in 6 paesi; il 60% del vino Francese è distribuito in 14 paesi.

Giampietro Comolli TVNEWS-WINE Mediaset-ItaliaTVGiampietro Comolli (Ovse): “ la causa non è solo dovuta alla normale lentezza degli ordini in attesa dei listini, ma ad una politica involutiva pericolosa. C’è bisogno di capire i diversi mercati e paesi, dare al vino una nuova veste, fare azioni di lungo periodo, impostare una strategia macroeconomica e di promozione concentrata e mirata. Occorre ritornare con altri sistemi alle politiche pubblico-privati della fine anni ’80 e tutto anni ‘90”.

Solo il Prosecco Spumante Dop continua inarrestabile la sua corsa al rialzo in tutta la filiera. Prezzo delle uve alle stelle, prenotazioni di vini base in anticipo, ordini continui dall’estero soprattutto Usa, Uk, Giappone e … Francia. In Francia sono le prime bollicine DOC al mondo importate. Per l’Italia, il mercato francese è al sesto posto nell’ordine. il Prosecco fa meglio in Francia che lo Champagne in Italia.

spumante-trentodocL’export del Prosecco Spumante cresce in volumi del 12% con un totale di 124 mio/bott, un record assoluto riferito per il primo semestre dell’anno notoriamente inferiore al secondo semestre con un valore totale ancor più lanciato a +18%  sfiorando da solo il mezzo miliardo di euro, favorito da un trend omogeneo fra prezzi all’origine e al consumo in quasi tutti i paesi.

Il Prosecco dop veleggia su incrementi  di volume del 16-18% in UK e Francia, ma stabili in Europa e del 2-4% in Usa e Giappone. Ottimi gli incrementi di spedizioni-esportazioni in Canada, Paesi Bassi e Austria dovuto soprattutto a  un aumento del numero di importatori importanti. Questi rapporti così diversi fra destinazione, prezzi al consumo, nuovi grossi clienti, vecchi e nuovi paesi  devono far riflettere.

cover_asti_spumanteL’Asti spumante mantiene i numeri del 2015 che erano già in calo rispetto al 2015 a quota 18 mio/bott, cresce in Usa, cala in tutti i mercati europei e in Russia. L’Asti spumante venendo da anni difficili, consolida circa 73 mio/euro totali. Leggermente in calo i volumi degli spumanti metodo classico italiano rispetto al 2015, ma cresce dello 0,5% il valore alla dogana. Buon inizio di 2016 anche per i vini frizzanti: i più richiesti all’estero Lambrusco, Glera, Trebbiano, Pinot con incrementi dei valori a bottiglia fra il 7/8% rispetto alla già considerevole crescita dei volumi (+5%) portando il fatturato alla dogana di mezzo anno a un +10% rispetto al 2015.

L’export del vino italiano perde terreno soprattutto in termini di numero di bottiglie. In ogni caso, fa notare Ovse, per tutte le tipologie e categorie, nei primi 6 mesi del 2016, non si registra un andamento omogeneo e regolare. Il perseverare di una crisi dei consumi, cambi delle monete, bassa diversificazione dei mercati e dei canali, mancanza di investimenti stabili e strumentali alla vendita e altre motivazioni obbligano urgentemente a rivedere e riposizionare prodotti e mercati, diventando ogni paese un mercato a se stante di cui occorre conoscere e sapersi muovere in dinamiche più ampie e complesse che il solo commerciale. Molto significativo l’incremento del prezzo della bottiglia del Prosecco Dop, oggi posizionato fra 5 e 5,5 a bottiglia, grazie anche ai cambi favorevoli di dollaro e sterlina. Bisognerà vedere come incide il deprezzamento della sterlina. In ogni caso tutte le tipologie e categorie di vini italiani spediti all’estero fanno registrare un prezzo alla dogana in crescita: da euro 4,5 a 4,7 a bottiglia.

77 thoughts on “L’export di vino italiano salvato dagli spumanti, Comolli: urge una strategia politica diversificata per ogni mercato e canale”

  1. Can Dogs Take People Amoxicillin [url=http://curerxfor.com]viagra online[/url] Amoxicillin Adult Dose For Cat Nite Priligy Generika Dapoxetine Kaufen Levitra Mit Rezept

  2. Levitra Che Cos’E Cuanto Cuesta El Viagra Pill Small Order Brand Cialis Online [url=http://viaapill.com]generic viagra[/url] Priligy Generika (Dapoxetine) 60mg

  3. Baclofene Insomnie Propecia Como Hacer [url=http://hxdrugs.com]cialis canada[/url] Cialis Viagra Effets Secondaires

  4. Propecia Overdose Hair Loss Buy Cipro Online No Prescription Cialis Canada Free Sample [url=http://viaaorder.com]viagra[/url] Cialis 20 Mg Interactions Amoxicillin What Are The Contraindication Cytotec Et Maladie

  5. Cephalexin Prescription Number [url=http://getpharmacyonline.com]cialis overnight shipping from usa[/url] Recomended Amoxicillin Doses For Sinus Infections Misoprostol Cheap Doxycycline Isotretin Best Website

  6. Pingback: viagra or viagra
  7. Pingback: cialis coupon cvs
  8. Pingback: viagra 20 mg price
  9. Pingback: pharmacy online
  10. Pingback: cialis online
  11. Pingback: vardenafil
  12. Pingback: vardenafil usa
  13. Pingback: online casino usa
  14. Pingback: generic sildenafil
  15. Pingback: quick cash loans
  16. Pingback: online loans
  17. Pingback: viagra 100mg
  18. Pingback: 20 cialis
  19. Pingback: real casino online
  20. Pingback: 20 cialis
  21. Pingback: cialis generic
  22. Pingback: loretta
  23. Pingback: generic cialis
  24. Pingback: cialis internet
  25. Pingback: generic cialis
  26. Pingback: sildenafil generic
  27. Pingback: casino slot
  28. Pingback: sildenafil online
  29. Pingback: sildenafil 20 mg
  30. Pingback: viagra cost
  31. Pingback: buy viagra now
  32. Pingback: purchase viagra
  33. Pingback: generic viagra
  34. Pingback: viagra connect
  35. Pingback: cheap tadalafil
  36. Pingback: cialis buy cialis
  37. Hi, I do believe this is an excellent website. I stumbledupon it 😉 I may return once again since I book-marked it. Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to help other people.

  38. Ahaa, its nice discussion concerning this article here at this weblog, I have read all that, so at this time me also commenting at this place.

  39. Pingback: cialis 20 mg
  40. Pingback: hollywood casino
  41. Wonderful article! This is the kind of information that are supposed to be shared across the internet. Shame on Google for no longer positioning this publish higher! Come on over and visit my site . Thanks =)

  42. I’ll immediately grasp your rss as I can not find your e-mail subscription hyperlink or e-newsletter service. Do you’ve any? Kindly let me understand in order that I could subscribe. Thanks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.