ll Testo Unico del Vino sta già dando buoni frutti

Dalla sua entrata in vigore il Testo Unico del Vino sta già dando buoni frutti e molte aziende ne stanno beneficiando. È chiaro che non si tratta di una mera raccolta normativa, ma di un testo organico che ha reso coerente la normativa di settore, in precedenza caratterizzata da diverse situazioni di contrapposizione e di difficile interpretazione, e ha introdotto importanti semplificazioni legislative, con l’obiettivo di rendere la vita meno complicata alle aziende, spesso troppo impegnate rispetto alla mera gestione della documentazione. Tutto ciò senza far venir meno l’efficacia del controllo”.

Paolo Castelletti

Così Paolo Castelletti, Segretario Generale di UIV, commenta la recente entrata in vigore del Testo Unico del Vino, tema centrale del Convegno: “Il vino italiano tra aspettative e cambiamento. Un’analisi approfondita alla luce del Nuovo Testo Unico sul Vino”, promosso dall’Associazione Italiana Sommelier con il patrocinio del Mipaaf, e tenutosi oggi nella Sala Cavour del Ministero della Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, alla presenza del Vice Ministro Andrea Olivero.

Per rendere il Testo Unico pienamente operativo – continua Castelletti – serve ora la tempestiva emanazione dei decreti attuativi che andranno a normare nei dettagli temi fondamentali”.

Antonello Maietta

Il Testo Unico racchiude l’intera disciplina del comparto in 91 articoli e rappresenta un esempio di regolamentazione certa e completa a livello europeo che sta innovando e semplificando le procedure e i processi all’interno del settore. Per questo alcune delle voci più rappresentative del mondo del vino si sono confrontate sull’impatto che tali normative, concepite nell’ottica di una semplificazione burocratica nei diversi ambiti, possono avere sul settore.

Vito Intini

Alla tavola rotonda, moderata dal Presidente dell’AIS Antonello Maietta, oltre al Vice Ministro Andrea Olivero, erano presenti: Vito Intini, Presidente dell’ONAV e coordinatore della Consulta del Vino, Oreste Gerini, Direttore Generale dell’ICQRF; Riccardo Cotarella, Presidente di Assoenologi; Piero Mastroberardino, Presidente del Gruppo Vino di Federvini e dell’Istituto del Vino Italiano di Qualità – Grandi Marchi Antonio Rossi responsabile del servizio giuridico e normativo dell’Unione Italiana Vini, che ha evidenziato e illustrato i decreti contenuti nel Testo Unico, ponendo l’accento sulla necessità di completare il quadro normativo con i decreti attuativi previsti della legge 238/2016 ai quali è strettamente collegata la reale applicazione delle nuove disposizioni.

 

50 thoughts on “ll Testo Unico del Vino sta già dando buoni frutti”

  1. Cheep Online Pharmacys Propecia Finasteride Buy [url=http://euhomme.com]cialis cheapest online prices[/url] Big Mountain Drugs What Size Fluconazole For A Small Dog

  2. Pingback: viagra uk order
  3. Pingback: canadian viagra
  4. Pingback: buy cialis canada
  5. Pingback: cheap viagra
  6. Pingback: viagra for sale
  7. Pingback: cialis 10 mg
  8. Pingback: pharmacy online
  9. Pingback: cvs pharmacy
  10. Pingback: cialis mastercard
  11. Pingback: online levitra
  12. Pingback: vardenafil dosage
  13. Pingback: casinos online
  14. Pingback: viagra alternative
  15. Pingback: online gambling
  16. Pingback: tadalafil 40 mg
  17. Pingback: online loans
  18. Pingback: payday advance
  19. Pingback: viagra pills
  20. Pingback: buy cialis
  21. Pingback: cialis internet
  22. Pingback: generic cialis
  23. Pingback: Planet7
  24. Pingback: 5 mg cialis
  25. Pingback: cialis 5 mg
  26. Pingback: 20 cialis
  27. Pingback: viagra for sale
  28. Pingback: casino online
  29. Pingback: hollywood casino
  30. Pingback: buy viagra
  31. Pingback: purchase viagra
  32. Pingback: viagra price
  33. Pingback: cialis 5mg
  34. Pingback: generic tadalafil
  35. Pingback: real casino online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.