Vinitaly Lombardia: avanti tutta!!!

Nel Padiglione della Regione Lombardia gli operatori del settore sono tutti d’accordo nel definire il Vinitaly 2017 un grande successo di pubblico e di wine business e ne valutano molto positivo il bilancio.Emanuele Bottiroli, direttore del Consorzio di tutela Vini Oltrepò Pavese, sottolinea due importanti risultati ottenuti in fiera: l’interesse significativo per i vini d’Oltrepò da parte di delegazioni straniere provenienti dal Canada, dall’Austria, dalla Germania e dal Giappone, interessati al Pinot Nero e al Metodo Classico e quello di una fascia di popolazione giovane che si sta avvicinando con sempre più curiosità al mondo del vino.

Di rilievo didattico, in particolare, la visita organizzata dall’Università Iulm di Milano e collegata all’iniziativa di una startup per aiutare i giovani a conoscere e classificare il vino con immediatezza e semplicità senza essere degustatori professionali. Ci parla, inoltre, del percorso che l’Oltrepò Pavese sta cercando di realizzare per valorizzare un territorio con 1.700 aziende vinicole di cui 300 di produzione significativa. La regione vinicola, che fornisce il 60% del vino prodotto dalla Lombardia, è governata da un Consorzio che guarda lontano e lo fa, innanzi tutto, cercando l’unione tra i vari produttori del territorio e la valorizzazione di questa realtà vasta e complessa di 13.000 ettari di vigneti; il percorso intrapreso come un vero e proprio “rinascimento di Oltrepò” sarà collegato anche ad un ciclo di iniziative che vedranno come protagonisti non solo il vino, ma anche l’arte e la storia e si svolgeranno in prevalenza nei centri e nei borghi che hanno qualcosa da raccontare. Conclude Bottiroli: -“Importante valorizzare le nuove realtà che si avvicinano al mondo del vino, importante produrre vini che comunichino l’identità territoriale”-

Sergio Cantoni

Sergio Cantoni, enologo e responsabile del Consorzio della Valcalepio racconta che numerosi sono stati i gruppi di importatori in visita e che il successo di pubblico è stato palpabile anche perché accolto, in questo stand, da degustazioni di cibi tipici della zona; se il compito della fiera è quello di organizzare le visite degli operatori economici, il pubblico deve essere il benvenuto perché dà la misura del gradimento dei prodotti del territorio. Mi descrive il Valcalepio Doc rosso, abbinabile alla cucina bergamasca corposa e sostanziosa, ma cita anche il Doc bianco e, soprattutto, il celebre Moscato di Scanzo, una vera eccellenza. Il Consorzio conta oggi 85 soci e il 98% dei produttori, la produzione è quella di una provincia montuosa con poche colline dove spesso si coltivano “ pochi ettari, con poca resa e tanta passione”.

Andrea Gandossini del Consorzio di Valtellina mi dice che il pubblico non è certo mancato e si dichiara piacevolmente sorpreso e contento per l’organizzazione di questa edizione. L’allestimento dello stand della Valtellina ha previsto la creazione di un bancone centrale per le degustazioni del pubblico e di spazi e tavoli laterali dedicati ai visitatori più interessati al business e alla conoscenza delle aziende in particolare. “ Spesso il bancone è stato preso d’assalto”- racconta – ma ciò non ha ostacolato le altre operazioni.”Conclude:“Per il Nebbiolo delle Alpi è un momento fortunato, si vende a grandi numeri, piace nel mondo e sta crescendo la domanda soprattutto da parte degli Stati Uniti”.

Carlo Veronese

Il Lugana è una delle Doc italiane in crescita, con 80% di export. Carlo Veronese, il Direttore del Consorzio racconta che è un bianco di riferimento sui mercati esteri e che sta andando molto bene. Questo vino, prodotto dal vitigno autoctono Turbiana, ha avuto molto incremento anche per merito di un sistema innovativo di vinificazione che tende a creare dei sentori interessanti e un bouquet particolarmente ampio ed intenso, rendendolo un vino di tipologia nordica con numerosi acquirenti stranieri dei quali molti sono tedeschi e che, in Italia, si vende bene in Alto Adige. Ci racconta che il 2017 sarà caratterizzato dalle celebrazioni dei 50 anni della DOC, che vedranno il clou nel periodo estivo sul territorio dei 5 comuni di produzione. Le sue impressioni sul Vinitaly 2017 sono positive soprattutto per l’organizzazione del padiglione lombardo che ha avuto una sapiente suddivisione degli stand su base territoriale che è stata importante per le visite e per la comunicazione.

E, infine, come simbolo dell’entusiasmo di terra lombarda, non si può non citare la frase esposta nel padiglione di Franciacorta che recita così: “L’eccellenza si raggiunge solo con il massimo della passione” (Goethe).

Enrica Bozzo

65 thoughts on “Vinitaly Lombardia: avanti tutta!!!”

  1. Pingback: price of cialis
  2. Pingback: cialis india
  3. Pingback: buy viagra canada
  4. Pingback: cialis from canada
  5. Pingback: prices of cialis
  6. Pingback: male ed pills
  7. Pingback: best ed pills
  8. Pingback: pills for erection
  9. Pingback: pharmacy online
  10. Pingback: cialis visa
  11. Pingback: vardenafil pills
  12. Pingback: levitra 20mg
  13. Pingback: gambling games
  14. Pingback: real casino online
  15. Pingback: cialis cialis
  16. Pingback: payday loans
  17. Pingback: viagra cost
  18. Pingback: Planet7
  19. Pingback: 5 mg cialis
  20. Pingback: Planet7
  21. Pingback: cialis to buy
  22. Pingback: cialis 20
  23. Pingback: cialis buy
  24. Pingback: play casino
  25. Pingback: hollywood casino
  26. Pingback: viagra coupon
  27. Pingback: buy viagra uk
  28. Pingback: sildenafil 20
  29. Pingback: viagra price
  30. Pingback: viagra connect
  31. free trial of viagra coupon
    [url=https://viaonlinebuy.us/#]canadian pharmacy viagra[/url]
    hard sell: the evolution of a viagra salesman

  32. how do they take care of viagra if it goes over 4 hours
    [url=https://www.v1agrabuy.com/#]generic viagra for sale[/url]
    viagra in porn

  33. Hello there, I discovered your website by way of Google whilst searching for a similar subject, your site came up, it seems great. I have bookmarked it in my google bookmarks.
    Hello there, simply became aware of your blog through Google, and located that it’s really informative. I’m gonna watch out for brussels. I will be grateful for those who proceed this in future. Lots of other folks will probably be benefited out of your writing. Cheers!

  34. Pingback: mymvrc.org
  35. cost of viagra in military
    viagra and ejaculation
    how long on viagra with an erection do you have to wait to go to the er

  36. Hello! I just would like to give you a huge thumbs up for your excellent information you have right here on this post. I will be returning to your website for more soon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.