Scompare Harry Mariani, fondatore di Castello Banfi

E’ morto, all’età di 78 anni, l’italoamericano Harry Mariani che, con il fratello John, fondò nel 1978 ‘Castello Banfi’, azienda che ha contribuito in modo decisivo al successo del Brunello di Montalcino in Usa prima, e nel mondo poi. Sin dall’inizio i due fratelli pensarono ad un progetto su larga scala, integrando una produzione viticola di qualità con una cantina moderna con l’obiettivo di mantenere sempre alto il livello qualitativo dei vini prodotti. Il progetto Castello Banfi oggi continua sotto la guida di Cristina e James Mariani, figli di John ed Harry nominati presidenti onorari dell’azienda.

Il successo ottenuto dalla famiglia Mariani inizia tra il 1970 e gli anni ’80 con l’importazione negli States del Lambrusco delle Cantine Riunite, dando avvio, di fatto, alla ‘storia d’amore’ tra i vini italiani e i consumatori americani. Harry e John unendo le forze dopo solo un anno dall’acquisizione della proprietà toscana di Castello Banfi, hanno poi allargato ancora di più gli orizzonti, rilevando anche la storica casa vinicola piemontese Bruzzone, oggi diventata Banfi Piemonte.

I funerali si terranno il 13 gennaio a New York, ed in contemporanea sarà celebrata una messa e commemorazione nella chiesa del Castello di Poggio alle Mura di Banfi, a Montalcino.

foto: winespectator.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.