All’Enoteca di Grinzane Cavour va in scena la bellezza

Si è tenuta al Castello di Grinzane Cavour, sede della locale Enoteca Regionale Piemontese, la VI edizione del premio "Langhe-Roero e Monferrato: onde di bellezza e geometrie coltive nei paesaggi e nei paesi del vino.

L’evento si colloca nel cartellone di iniziative promosso dalla stessa Enoteca per tenere viva l’attenzione sul riconoscimento a Patrimonio Unesco, datato 2014. La natura ‘territoriale’ di questo riconoscimento ha spinto gli organizzatori a premiare sia le amministrazioni comunali sia i produttori, certificando l’importanza di uno sforzo congiunto per una valorizzazione del paesaggio che sia piena ed effettiva. Proprio questo approccio ha portato l’Enoteca di Cavour a superare il concetto di vigneto a favore di versante collinare, espressione ben più ampia di quella bellezza che si vuole promuovere.

Nella sua opera di coinvolgimento dei vari attori rilevanti, ai Consorzi di tutela è spettato il compito di individuare quali fossero i versanti collinari meritevoli di ottenere il premio, in riferimento alle Denominazioni da loro tutelate. La scelta del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato è ricaduta sulle aziende Monte dell’Olio di Vinchio (versanti di Nizza Docg), Bricco Lù di Costigliole d’Asti (versanti di Barbera d’Asti Docg) e Montalbera di Castagnole Monferrato (versanti di Ruchè di Castagnole Monferrato).