La Consulta Nazionale del Vino italiano è una realtà!

Nasce da un’idea di ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino), per creare un unico grande punto di riferimento associativo e promozionale per la filiera del vino in Italia, con lo scopo primario di diffondere nel nostro Paese e in particolare nelle nuove generazioni, una corretta “cultura del vino”. Alla Consulta Nazionale del Vino Italiano aderiscono le più importanti associazioni del vino italiano, oltre a Onav: Agivi, Ais, Aspi, Associazione Nazionale Le Donne del Vino, Movimento Turismo del Vino, Fisar, Fivi e SlowFood.


La nomina di Intini come Coordinatore della Consulta, identificabile d’ora in poi anche come Co.N.V.I., è avvenuta all’unanimità. Il Coordinatore e portavoce della Consulta sarà affiancato, da Rosanna Zari (Conaf – Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Forestali) e da Luigi Fenoglio (Fivi – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti).
Ognuna delle associazioni presenti ha, per propria natura, diversi approcci e finalità. Fondamentale è perciò trovare un linguaggio e uno scopo comune, che consenta di approntare un piano di lavoro ben definito, che possa essere sottoposto alle istituzioni.
La Consulta Nazionale Vino si propone di fare “Cultura del Vino” a 360 °, affrontare concretamente i problemi del settore divenendo, per il consumatore, un punto di riferimento per tutto ciò che concerne la conoscenza del mondo enologico. Al contempo di essere elemento propositivo di interventi sul fondamentale tema dell’educazione al consumo, introducendo nel mondo scolastico, di ogni ordine e grado, dei principi legati al mondo del vino, del territorio, dell’enogastronomia, del rapporto vino e giovani e del bere consapevole. amaintimich“Da sempre –spiega Vito Intini, presidente nazionale ONAV – abbiamo creduto che ci si dovesse relazionare, nel mondo del vino, in un modo nuovo.
Le Associazioni enoiche protagoniste ciascuna in aree diverse non erano mai state in grado di sedersi ad un tavolo ed affrontare insieme i tanti problemi che affliggono il mondo enoico del nostro paese. Visioni parziali, interesse non rivolto al mondo complessivo, insomma non c’era quello spirito che da sempre ha animato l’Onav e la sua attività. Dall’insediamento del nuovo Consiglio, che ha entusiasticamente approvato la mia proposta, con l’inesauribile supporto del Vice presidente Pia Berlucchi, del Direttore Michele Alessandria e della Consigliera Teresa Bordin abbiamo lavorato alacremente, contattando, organizzando, pianificando questo progetto che si è concretizzato in due importanti riunioni a Roma e nella firma di un accordo di collaborazione in tempi rapidi ed insperati. Ora Si cercherà, di lavorare con le istituzioni, i Ministeri, il pubblico, nella certezza che ogni nostro sforzo apporterà un grande vantaggio al consumo del Vino nel nostro paese.

3 thoughts on “La Consulta Nazionale del Vino italiano è una realtà!”

  1. Cialis 5 Mg Generico Precio Propecia Efectos [url=http://sildenaf75.com]viagra[/url] Buy Viagra On The Internet Dapoxetina Depressione

  2. Drugs No Prescription Propecia En Parejas Cialis Oder Generika [url=http://drugsed.com][/url] Buy Diflucan No Prescription Buy Doxycycline Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.