Trani, prende il via il nuovo corso per assaggiatori

Partirà il 4 novembre il IX corso di I livello per Assaggiatori di vino, organizzato dall’ONAV, Sezione BAT. Le lezioni serali, settimanali, della durata di circa 2 ore, si terranno presso “Palazzo Filisio Hotel Regia Restaurant” aTrani, e prevedono la degustazione complessiva di oltre 50 vini. Da quasi 70 anni ormai l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino organizza corsi aperti a chiunque sia curioso di conoscere l’interessante e vasto mondo enologico, anche senza alcuna esperienza. L’intento è insegnare ad apprezzarne la qualità e i valori culturali, storici e sociali, dandone un giudizio oggettivo e individuando eventuali difetti.

Per diventare “Assaggiatori di Vino” è necessario frequentare un corso, articolato in 14 lezioni teorico-pratiche tenute da enologi, agronomi ed esperti nel settore. Le lezioni approfondiscono l’analisi sensoriale, la conoscenza dei fattori climatici e geologici che influiscono sui vitigni e sui vini, la scoperta delle principali aree enologiche d’Italia e del mondo nonché la tecnica di assaggio dei vini, i concetti elementari di viticoltura, ed ancora la composizione strutturale dell’uva, i processi di vinificazione, il valore alimentare del prodotto-vino. Nell’ambito del corso sono organizzate anche visite didattiche nelle cantine del territorio.

A ogni iscritto al corso è fornita una valigetta contenente 6 calici da degustazione ed il libro di testo.

Il corso è aperto ai maggiorenni e sono previste agevolazioni per i ragazzi fino a 23 anni di età.

Al termine del corso, dopo aver superato l’esame finale, si otterrà la “Patente di Assaggiatore“, riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e che permette l’iscrizione all’Albo Nazionale degli Assaggiatori, consultabile online sul sito www.onav.it. L’Assaggiatore di vino, infatti, non è un sommelier ma è l’unica figura riconosciuta dallo stato italiano, con D.P.R. 563 dell’8 luglio 1981.

L’ONAV consente ai propri soci un continuo aggiornamento professionale tramite un’intensa attività organizzata sia a livello nazionale, dalla sede centrale di Asti, sia dalle sezioni regionali e provinciali. Fra le iniziative più importanti sono da ricordare:

  • il Convegno Nazionale organizzato ogni anno in una regione diversa, con visite ad importanti aziende vinicole, degustazioni e relazioni tecniche su temi di attualità per l’assaggiatore;
  • i viaggi di studio all’estero mirati alla conoscenza delle realtà vitivinicole sia europee sia mondiali;
  • la “Giornata dell’Assaggiatore”, manifestazione annuale dedicata a tematiche d’interesse scientifico legate alla pratica dell’assaggio e alla definizione della qualità dei prodotti più tipici;
  • le selezioni per i concorsi enologici tra i quali il Concorso Enologico Nazionale Premio Douja d’Or di Asti; il Concorso Enologico del Mezzogiorno di Lamezia Terme; il Concorso Marengo Doc di Alessandria;
  • le selezioni per la “Guida dei vini ONAV” (www.guidaprosit.it);
  • l’abbonamento alla rivista “L’Assaggiatore”, periodico di cultura e didattica del vino.

Inoltre per i soci ONAV sono previste agevolazioni per gli ingressi a manifestazioni dedicate al mondo del vino, come Vinitaly, ViniVeri e Merano Wine Festival, oltre a sconti e agevolazioni in locali ed esercizi convenzionatipresenti su tutto il territorio italiano e visionabili sul sito www.onav.it, alla pagina Fidelity (http://www.onav.it/index.php?option=com_content&view=article&id=10380&Itemid=2155).

Per informazioni e iscrizioni:

ONAV BAT (391/1751718bat@onav.itwww.onav.itwww.facebook.com/onavbat)