ONAV è partner ufficiale di Accademia Symposium nel Corso ITS Smart Manager dell’Enoturismo

Nasce il nuovo corso per formare professionisti  dell’accoglienza in azienda Grande novità per  l’anno accademico che si è appena aperto presso l’Accademia Symposium a Rodengo Saiano, nella nuova sede ricavata all’interno del Convento del Calvario. Nel prossimo mese di novembre prenderà il via il Primo Corso destinato a formare professionisti nel campo del turismo agroalimentare con particolare focus sul vino. Obiettivo formare specialisti dell’accoglienza, esperti che sappiano raccontare il territorio  attraverso la produzione agricola.

Il corso è stato strutturato raccogliendo i pareri e le esigenze manifestate durante  incontri con le istituzioni e le associazioni che operano sul territorio, con particolare attenzione ai consigli pervenuti dal Consorzio Franciacorta. Sono dunque state individuate, sulla base delle esperienze pratiche nella gestione delle aziende che operano sul territorio, le competenze richieste dal mercato, a partire dalle quali si formeranno nuove figure che possano più facilmente trovare collocazione lavorativa nel medesimo territorio o in tutti quei luoghi che condividono valori ed esigenze.

In collaborazione con l’Università Cattolica di Piacenza sono state modellate le linee didattiche, così da sviluppare un corso al passo coi tempi, capace innanzitutto di valorizzare e comunicare la tradizione centenaria dell’areale locale. Non solo: la struttura di base fornirà ai partecipanti gli strumenti utili ad allargare gli orizzonti ovunque siano richieste figure professionali equivalenti.

Il percorso di  durata biennale vanta un intreccio di partnership di altissima qualità. Parte delle lezioni teoriche saranno sostenute da docenti dell’Università Cattolica di Piacenza di fama internazionale, affiancati al contempo dall’alternarsi di numerosi professionisti provenienti dal mondo aziendale. L’ Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino  svolgerà due corsi completi che permetteranno ai frequentanti di conseguire il diploma di assaggiatore di secondo livello ONAV. La disponibilità di una azienda didattica vitivinicola permetterà di approfondire le tecniche di viticoltura direttamente sul campo, con docenze svolte da aziende leader nel settore dell’agricoltura 4.0, come ARVAtec, per capire realmente cosa significa innovare in agricoltura. Grazie ai nuovi laboratori di analisi sensoriale ed a quelli di microbiologia dell’Università Cattolica di Piacenza sarà possibile conoscere con metodo scientifico il mondo delle fermentazioni e dell’analisi del prodotto. Numerosi professionisti si alterneranno tra le cattedre di project management, comunicazione digitale, customer care, processi di vendita, storia e cultura del territorio.

Cardine nello svolgersi del corso sarà il tirocinio applicativo in azienda, che si sviluppa per il 50% della durata del percorso. Non mancheranno le lingue straniere e si prevede per ciascun anno un periodo all’estero per l’apprendimento di due lingue straniere. Al termine del biennio si potrà scegliere se applicare quanto imparato affrontando direttamente il mondo del lavoro o se concludere il percorso con l’accesso, attraverso dei crediti formativi, ad una laurea triennale in Scienze Agrarie presso l’Università Cattolica di Piacenza.

Grazie alla partnership con ONAV, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, verranno svolti i corsi di primo e secondo livello con il conseguimento del relativo attestato di esperto assaggiatore ONAV.

Iscrizioni entro il 20 Novembre, inizio lezioni 30 Novembre

Per approfondimenti: https://www.accademiasymposium.it/smart-manager-dell-enoturismo

Scarica la brochure Smart Manager Enoturismo_6pagine