A Verona torna Soave Versus, 3 giorni per celebrare il Soave, patrimonio agricolo globale

Saranno tanti i calici giallo oro che si alzeranno sul cielo di Verona dal 31 agosto al 2 settembre, per un’edizione di Soave Versus dedicata al Riconoscimento come Patrimonio Agricolo Globale. La manifestazione è supportata dalla Camera di Commercio di Verona e Banco BPM.  I 3 giorni della storica manifestazione, tra le più longeve del mondo del vino italiano, saranno incentrate sui valori che hanno reso questo territorio un patrimonio mondiale. I suoi viticoltori e i vini, rappresentati dalle più di 40 aziende e i loro vini in tutte le loro sfumature e cru, la bellezza del suo paesaggio con le panovisioni e le opportunità che questo territorio offre.

Sarà infatti un convegno sull’enoturismo ad aprire il fitto programma di Soave Versus. La serata continuerà  con degustazioni e show cooking e gran finale con il Vespa Club Verona, con la presentazione dell’Aida Storica del 1913 e con la Strada del Vino Soave.  Domenica 1 settembre spazio agli abbinamenti tra il Soave e varie prelibatezze gastronomiche. Con Francesca Negri, Enrico Croatti (chef 2 stelle Michelin) e il macellaio Massimo Santacà faremo un viaggio tra i cru del Soave e il piacere del gusto con le ostriche e la carne. Chiusura della serata con il Consorzio partner di quest’anno, il Gorgonzola DOP che ci stupirà con l’abbinamento con il Recioto di Soave DOCG.

«Soave Versus è sempre stato un momento in cui le aziende prima del momento più importante dell’anno, quello della vendemmia, incontrano i propri clienti in uno dei luoghi più rappresentativi della città di Verona – dice Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio – quest’anno abbiamo un motivo in più per riunirci con tutti i produttori e chi ci segue da tanti anni. Il riconoscimento FAO ci ha portato davanti a nuove sfide anche in chiave di accoglienza enoturistica e il territorio è pronto ad affrontarle»

http://www.soaveversus.com